UN TOUR NELLA MAGIA DEI MERCATINI DI NATALE

Fra Trento, Rovereto, i paesi della Vallagarina, Arco, Levico Terme, i borghi di Rango e Tenno, un percorso di atmosfere, di luci e colori, di sapori e inaspettate ambientazioni con tante bancarelle dove acquistare i regali da mettere sotto l’albero

Anche quest'anno la magia del Natale trasforma il Trentino in un territorio pieno di luci, di suoni, profumi e di eventi da vivere. A Trento il celebre Mercatino di Natale, a partire dal 24 novembre e fino al 6 gennaio, è allestito proprio nel cuore della città, in Piazza Fiera e in Piazza Cesare Battisti (aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.30, tranne il 25 dicembre), con 90 casette in legno che esporranno il meglio delle produzioni artigianali locali e delle eccellenze enogastronomiche del territorio, dai vini ai distillati, dai salumi ai formaggi, oltre ad una vera e propria “isola dei sapori” dedicata alla ristorazione, al centro di Piazza Fiera. Da non perdere anche gli speciali menu di Natale a tavola, proposte enogastronomiche di osterie tipiche, ristoranti e pizzerie della città, nel periodo dal 17 novembre al 6 gennaio. E sempre nel periodo del Mercatino, Trento sarà raggiungibile a bordo di Treni storici speciali in partenza dalle stazioni di Milano Lambrate, Lecco, Bergamo e Brescia, domenica 25 novembre, domenica 2 e sabato 8 dicembre. Prenotazione obbligatoria - Info: www.ferrovieturistiche.it - Tel. 338 8577210.

A pochi chilometri da Trento anche la Vallagarina, alle porte sud del Trentino, svela le sue tradizioni. Dal 24 novembre al 6 gennaio i Natali della Vallagarina propongono un itinerario tra mercatini di Natale e presepi, allestiti in castelli medioevali e palazzi barocchi, borghi e città, con tanti prodotti tipici e ricette della tradizione cori, musiche, spettacoli, laboratori ed eventi, in un territorio tutto da vivere anche d’inverno.

Ad Ala, Avio e Rovereto i Mercatini di Natale sono l’occasione per scoprire le bellezze dei borghi e della “Città della Pace”. Ad Ala nei saloni e negli androni dei palazzi barocchi sono protagonisti artigiani e artisti con i loro originali manufatti: tessuti, sete, oggetti di design, decorazioni natalizie, mentre canti e note omaggiano la storia del passato e accompagnano l’attesa del Natale. Al Castello di Avio, invece, sono due i weekend (8-9,15-16 dicembre) da vivere in un luogo unico, illuminati dal fuoco, riscaldati dal cibo e dal vino, accompagnati dal ritmo delle parole e della musica. Alla scoperta di sentieri nascosti, enigmi da risolvere, storie e leggende da raccontare.

Un incanto da scoprire tra casette in legno, profumo di resina, un cielo di stelle sopra la testa: è la forza della tradizione che rivive nel Mercatino di Natale di Rovereto. Un percorso tra le proposte più diverse, che attraversa il centro storico, dove scoprire palazzi settecenteschi, bastioni medievali, musei, piazze dal sapore contemporaneo e accompagnato da un ricco calendario di spettacoli ed eventi. Le tradizioni natalizie rivivono invece nei presepi nelle corti, nelle contrade e nelle fontane di Nomi, Pomarolo, Villa Lagarina e Terragnolo, mentre a Ronzo Chienis e in Vallarsa saranno proposti i presepi viventi. Musica, cori, fiabe natalizie e spettacoli di danza animeranno i borghi lagarini di Mori, Ala e Castellano. Questo territorio si racconta anche attraverso il buon cibo e il buon vino, grazie ad un viaggio tra i sapori suggerito da ristoratori e vignaioli locali, con proposte vacanza da 2 o 3 notti, visite guidate ai centri storici e degustazioni di prodotti tipici.

Il Mercatino di Natale di Arco, arroccato ai piedi del suo castello, si svolge dal 16 novembre al 6 gennaio. Nelle 40 casette, disposte attorno alla collegiata di Santa Maria Assunta protagonista è la gastronomia, accanto ad oggetti di fattura artigianale tipici del periodo natalizio e della stagione. Anche gli animali sono protagonisti al mercatino di Arco, tra caprette, animali da cortile da conoscere e accarezzare e asinelli da cavalcare per un giro nelle vie del centro. Tra gli appuntamenti collaterali, da non perdere l'8 dicembre lo spettacolo “Moonlight “, con i fuochi pirotecnici e le proiezioni luminose sui palazzi del centro storico.

A Levico terme in Valsugana, nel Mercatino di Natale che prende vita nel Parco secolare degli Asburgo, dal 24 novembre al 6 gennaio si respirano atmosfere che riflettono l’autentico spirito del Natale. Inserito nell’elenco dei Giardini storici d’Italia, nel periodo natalizio il parco abbraccia con calore le tradizionali casette di legno collocate sotto alberi secolari, tra le luci soffuse che fanno da guida lungo i viali. Nel periodo di apertura sarà animato da numerosi eventi: concerti con i cori di montagna, appuntamenti gastronomici dedicati ai formaggi di malga, alla polenta, alle patate di montagna, al miele e dalla rappresentazione del presepe vivente, il 24 e 26 dicembre.

Anche nei borghi di Rango e Canale di Tenno si accendono le luci e rivivono le tradizioni del Natale, direttamente nei portici, nei vòlti e nelle piazzette e in altri angoli caratteristici di queste località. A Rango il mercatino è aperto nei giorni 18, 24, 25 novembre 1,2, 7, 8, 9, 14, 15, 16, 23, 26, 29 e 30 dicembre dalle ore 9.30 alle 18.30 per proporre un viaggio gastronomico tra i prodotti dei Borghi più d’Italia, per ascoltare le melodie natalizie sotto i portici, o partecipare ai laboratori dedicati alle decorazioni natalizie con materiali naturali e di recupero. A Canale di Tenno, tra le case in pietra aggrappate sul fianco della montagna, il mercatino è aperto nei giorni 24 e 25 novembre, 1, 2, 8, 9,15,16 dicembre con tante bancarelle collocate nelle cantine e negli avvolti delle case colme di prodotti tipici locali e di oggetti confezionati con passione da abili artigiani e hobbisti. Non mancano alcuni stand delle località appartenenti al prestigioso Club dei Borghi più Belli d’Italia, mentre i sapori di questo angolo di Trentino sono qui rappresentati dalla “carne salada e fasoi”, piatto tipico che risale al 1500.

Ulteriori informazioni sui Mercatini di Natale in Trentino a questo link