Se il jazz incontra la tradizione musicale alpina

Da un lato una stella internazionale del jazz e grande interprete della tromba e del flicorno come Paolo Fresu. Dall'altro la Musega de Poza, una banda musicale della Val di Fassa, diretta da Giancarlo Dorich, che da sempre affianca alla proposta di un repertorio tradizionale anche uno spirito più contemporaneo e sperimentale. Dalla ricerca della musica delle montagne nasce questo progetto speciale del festival I Suoni delle Dolomiti che darà vita a un particolarissimo incontro. Domenica 29 luglio al Rifugio Roda di Vaèl in Val di Fassa, ore 12

Dopo il Trekking dei Suoni che ha visto la presenza di Mario Brunello e Manolo, dopo l'intensa settimana di musica e sperimentazioni della Campiglio Special Week ecco un altro progetto speciale del festival trentino di musica in quota: l'incontro tra un grande jazzista internazionale che ha iniziato la propria avventura musicale in una banda – Paolo Fresu - e una formazione come la Musega de Poza, espressione della tradizione musicale fassana e non solo.
Nasce dalla ricerca della musica delle montagne il progetto speciale che dà vita a un particolarissimo incontro in programma domenica 29 luglio (ore 12) al rifugio Roda de Vael in Val di Fassa. Da un lato una stella internazionale del jazz e grande interprete della tromba e del flicorno come Paolo Fresu, amico de “I Suoni delle Dolomiti” e con all'attivo oltre venti album e una lista impressionante di collaborazioni con i grandi della musica, da Luigi Einaudi a Uri Caine, Enrico Rava e molti altri.

Dall'altro lato una banda musicale della Val di Fassa, la Musega de Poza, sotto la direzione di Giancarlo Dorich, che da sempre affianca alla proposta di un repertorio tradizionale anche uno spirito più contemporaneo e sperimentale che interpreta tradizione e territorio in modo nuovo. Con loro anche uno strumentista e compositore, Marco Somadossi, docente della cattedra di Composizione e Strumentazione per Orchestra di Fiati del Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine, che curerà la direzione artistica di un progetto che vuole riscoprire la tradizione con uno sguardo contemporaneo attingendo a tutti i suoni della montagna e rielaborandoli. Perché le tradizioni vivono e si modificano, perché i suoni sono anche quelli del vento e delle fronde e perché anche la musica, come la lingua, vive nel tempo e negli uomini che sono sempre diversi. Così marce, atmosfere popolari e montane, suoni quotidiani di infanzia e natura, feste e balli, richiami con il corno delle Alpi, si alternano a sonorità più pensose e sospese e persino tragiche – basti pensare all'immenso patrimonio di canti, melodie e memorie risalenti alla Grande Guerra – e giocano con pareti e riverberi echeggiando nell'aria.
Si tratta di un importante esempio di come tradizione popolare, scena internazionale e musica “ufficiale” possono rompere gli argini e arricchirsi reciprocamente aprendo strade nuove come accadrà anche con la nuova composizione creata appositamente per l'evento dal compositore salernitano Cosimo Taurisano.

Come raggiungere il luogo del concerto
Il luogo del concerto è raggiungibile da Vigo di Fassa con funivia Catinaccio fino a Ciampedie. Si prosegue percorrendo il Sentiero delle Feide fino all'incrocio col sentiero n. 541 per poi svoltare a sinistra e raggiungere il rifugio (ore 2 di cammino, dislivello 200 metri, difficoltà E) oppure dal Passo Costalunga con seggiovia fino al rifugio Paolina e poi piedi prima per il sentiero 539 e poi per il sentiero 549 (ora 1 di cammino, dislivello 150 metri, difficoltà E).

L’escursione
In occasione dell'evento è possibile raggiungere il luogo del concerto assieme alle Guide Alpine del Trentino dal Passo di Costalunga in seggiovia fino al Rifugio Paolina (costo del biglietto a carico dei partecipanti) e poi a piedi fino al luogo del concerto attraverso il Passo del Vajolon (ore 2.45 di cammino, dislivello in salita 450 metri, difficoltà E). Partecipazione
- a pagamento previa prenotazione presso le Guide Alpine Dolomiti Val di Fassa al numero 339 6938726
- gratuita, fino ad esaurimento posti, previa prenotazione per i possessori di Val di Fassa Card (recandosi presso gli uffici Apt di valle) o Trentino Guest Card (sul sito visittrentino.info/card o al numero 0462 609700).

In caso di maltempo il concerto verrà recuperato alle ore 17.30 al Teatro Navalge di Moena con distribuzione dei biglietti per l’ingresso - fino ad esaurimento posti - dalle ore 15.30.

Informazioni: 0462 609700

www.fassa.com
www.isuonidelledolomiti.it



Vedi anche ...

380 risultati

Nuova avventura per due "stellati" trentini

Due dei più titolati chef trentini firmano nuovi ristoranti gourmet:...

Grande successo per il Festival dello Sport alla seconda edizione

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e dal Trentino e dedicato al...

28 agricoltori in lizza per il miglior vigneto

Posizione, esposizione, sesto di impianto, forma di coltivazione,...

Festival dello Sport: il mondo della Moda presente con Remo Ruffini e...

A due settimane esatte dall'avvio del Festival dello Sport 2019...

"Sanctuary": la serie tv girata in Trentino sarà trasmessa in sei...

Collaborazioni internazionali per Trentino Film Commission

I Suoni delle Dolomiti salutano il pubblico sotto le Pale di San...

Malika Ayane canta per oltre settemila persone

Per i Suoni finale con Penguin Cafe e Malika Ayane

La 25° edizione del Festival musicale in quota si conclude con due...

Svelato il palinsesto del Festival dello Sport 2019

Alberto Tomba, Franco Baresi, Karl Heinz Rummenigge, Federica...

La cultura musicale dell'Africa tra le Dolomiti

I Chesaba sono un trio tutto ritmo, energia e creatività. Al...

Russian Renaissance, un viaggio nell'anima russa

Ai Suoni delle Dolomiti un gruppo rivelazione che è stato capace di...

Gran finale con Yamandu Costa e Comunicato Samba

Alla Special Week di Madonna di Campiglio protagoniste le due anime...

Festa dell'Uva:riflettori sulla Val di Cembra

L'evento enogastronomico, in programma a Verla di Giovo dal 20 al 22...

Trio in Uno, nuovo capitolo della musica brasiliana

Questo inedito ensemble è ricco di energia e di complicità e sa...

Atmosfere carioca con Bollani e Ferragutti

Per la terza edizione della Campiglio Special Week che esplora la...

Incontro all'alba con la tradizione musicale brasiliana

Questa mattina al Prà Castron di Flavona  nelle Dolomiti di...

Da Mirabassi a Morelenbaum il Brasile nel mondo

Due concerti tra saloni con atmosfere senza tempo e alte quote. Dalle...

Nuova avventura per due "stellati" trentini

mar, 15.10.2019

Due dei più titolati chef trentini firmano nuovi ristoranti gourmet: Alfio Ghezzi a Rovereto e Peter Brunel ad Arco

Leggi tutto ...

Grande successo per il Festival dello Sport alla seconda edizione

lun, 14.10.2019

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e dal Trentino e dedicato al tema Il fenomeno, i fenomeni. Più di 350 ospiti da tutto il mondo, oltre 140...

Leggi tutto ...

28 agricoltori in lizza per il miglior vigneto

mar, 08.10.2019

Posizione, esposizione, sesto di impianto, forma di coltivazione, tipo di conduzione e tecniche di gestione dell'interfilare, oltre ad una corretta...

Leggi tutto ...

Festival dello Sport: il mondo della Moda presente con Remo Ruffini e...

gio, 26.09.2019

A due settimane esatte dall'avvio del Festival dello Sport 2019 fervono i preparativi per la seconda edizione in programma a Trento dal 10 al 13...

Leggi tutto ...

"Sanctuary": la serie tv girata in Trentino sarà trasmessa in sei...

mar, 17.09.2019

Collaborazioni internazionali per Trentino Film Commission

Leggi tutto ...

I Suoni delle Dolomiti salutano il pubblico sotto le Pale di San...

dom, 15.09.2019

Malika Ayane canta per oltre settemila persone

Leggi tutto ...

Per i Suoni finale con Penguin Cafe e Malika Ayane

gio, 12.09.2019

La 25° edizione del Festival musicale in quota si conclude con due grandi artisti che hanno tracciato percorsi creativi sicuramente originali e...

Leggi tutto ...

Svelato il palinsesto del Festival dello Sport 2019

mar, 10.09.2019

Alberto Tomba, Franco Baresi, Karl Heinz Rummenigge, Federica Pellegini, Peter Sagan, Edwin Moses, Paolo Rossi e Christian Vieri. Sono solo alcuni...

Leggi tutto ...

La cultura musicale dell'Africa tra le Dolomiti

lun, 09.09.2019

I Chesaba sono un trio tutto ritmo, energia e creatività. Al Festival i Suoni delle Dolomiti proporranno una elettrizzante celebrazione della musica...

Leggi tutto ...

Russian Renaissance, un viaggio nell'anima russa

ven, 06.09.2019

Ai Suoni delle Dolomiti un gruppo rivelazione che è stato capace di creare un ponte tra la tradizione strumentale di questo grande paese e la grande...

Leggi tutto ...

Gran finale con Yamandu Costa e Comunicato Samba

mer, 04.09.2019

Alla Special Week di Madonna di Campiglio protagoniste le due anime che da sempre si intrecciano e dialogano nella scena sonora del Brasile: le...

Leggi tutto ...

Festa dell'Uva:riflettori sulla Val di Cembra

mar, 03.09.2019

L'evento enogastronomico, in programma a Verla di Giovo dal 20 al 22 settembre, celebra un patrimonio di grande valore sociale, storico e culturale,...

Leggi tutto ...

Trio in Uno, nuovo capitolo della musica brasiliana

mar, 03.09.2019

Questo inedito ensemble è ricco di energia e di complicità e sa combinare il sapore e la spontaneità della musica popolare all'espressività della...

Leggi tutto ...

Atmosfere carioca con Bollani e Ferragutti

lun, 02.09.2019

Per la terza edizione della Campiglio Special Week che esplora la scena musicale brasiliana il grande pianista jazz si esibisce a Malga Brenta Bassa...

Leggi tutto ...

Incontro all'alba con la tradizione musicale brasiliana

dom, 01.09.2019

Questa mattina al Prà Castron di Flavona  nelle Dolomiti di Brenta. Il via alla terza edizione della Campiglio Special Week che per una...

Leggi tutto ...

Da Mirabassi a Morelenbaum il Brasile nel mondo

sab, 31.08.2019

Due concerti tra saloni con atmosfere senza tempo e alte quote. Dalle atmosfere senza tempo del Salone Hofer a Madonna di Campiglio (2 settembre, ore...

Leggi tutto ...

Turismo