Insolitamente neve, le esperienze da non perdere

In Trentino per guidare una slitta tirata da una muta di cani siberiani, fare un'escursione con i lama o una passeggiata a piedi nudi sulla neve, sfrecciare su uno slittino o in sella alle "fat bike"; infine di sera, a bordo di un gatto delle nevi, seguire in diretta la preparazione di una pista

Fat Bike, galleggiare sulla neve in piena libertà
Avventurarsi sulla neve in sella a una bici speciale, dalle ruote molto spesse, che garantiscono grande stabilità e controllo anche sulla neve, quasi "galleggiandovi" sopra. Sono le "Fat Bike", mountain bike con pneumatici speciali che consentono di salire e scendere lungo pendii innevati con estrema facilità.
Con queste particolari bici ci si può divertire in sicurezza su appositi percorsi. Una possibilità che sull'Alpe Cimbra è diventata realtà: qui la rete dei percorsi a disposizione si estende già per ben 50 chilometri di single track. A Passo Coe è stato realizzato un itinerario, Passo Coe Easy, ideale per prendere confidenza con questo tipo di bici, prima di passare ad escursioni più impegnative. E nel bike park di questa località i più piccoli possono provare le bike strider, delle mini bici senza pedali e con piccoli sci sotto le ruote, per scorrazzare all'interno di una pista dedicata e servita da un comodo tapis-roulant per la risalita. Sempre più diffuse (e sul mercato sono già presenti anche in versione elettrica), con le Fat Bike ci si può divertire anche sull'Altopiano della Paganella, in Val di Sole, sul Monte Bondone, a Brentonico, in Valsugana e in Val di Fassa, dove non mancano le possibilità di noleggiarle.

Lo sleddog è di casa sull'Alpe Cimbra
Per calarsi nei panni dei protagonisti dei racconti di Jack London, salire su una slitta tirata da una
muta di cani siberiani pronipoti di Zanna Bianca e Buck e poi lanciarla in una corsa tra boschi e radure basta raggiungere l'Alpe Cimbra. Dal 2016 il Centro Fondo di Malga Millegrobbe è diventato Centro nazionale federale FIMMS e gli Altipiani Cimbri sono entrati di diritto nel novero delle destinazioni autorevoli in cui è possibile praticare questa attività, con piste appositamente dedicate che si sviluppano per oltre 50 chilometri e distribuite fra due centri attrezzati, a Millegrobbe e a Folgaria-Passo Coe. Una realtà unica a livello italiano ed europeo dove a febbraio 2018 sono in programma due importanti appuntamenti internazionali: i Campionati Europei di media e lunga distanza per razze nordiche il 17 e 18 febbraio, ed i Campionati Europei Assoluti di sprint e media distanza IFSS il 24 e 25 febbraio. Ed è facile immaginare quali emozioni può provare un bambino sedendosi nella cesta della "pulka" o avendo la possibilità di guidare la slitta.
A Malga Millegrobbe ogni mercoledì e giovedì, a Passo Coe il martedì, venerdì, sabato e domenica è possibile iscriversi alle attività per ragazzi e adulti proposte da Windshot Sleddog Adventure. Tra le attività, escursioni di avvicinamento per bambini fra i 3 e i 6 anni su apposite slitte (15 euro); i ragazzi tra gli 8 e i 14 anni possono provare "my first mush", l'emozione di guidare una slitta trainata da due cani in compagnia di un istruttore su un apposito circuito (40 euro). Ed anche gli adulti possono provare questo tipo di esperienza (prezzo a partecipante 50 euro). Informazioni al 333 3202305, www.windshot.it.

Il lavoro dei gattisti "in diretta"
Quando si ferma l'ultimo impianto e in ogni skiarea il silenzio e le ombre della sera calano sulle piste, un piccolo esercito di addetti indossa tute e abiti confortevoli e si mette al lavoro per tutti gli sciatori che al mattino successivo potranno godersi le piste preparate al meglio. Sono i gattisti, le persone che, insieme agli "snowmaker", gli specialisti della neve programmata che detengono i segreti di miscelare nelle giuste proporzioni, il getto di aria e di acqua, rigenerano e ricreano ogni notte un manto perfettamente sciabile sulle piste dell'intera skiarea. A bordo di potenti mezzi battipista, in grado di superare ogni pendenza, i “gattisti” procedono innanzitutto a spianare con la lama frontale abbassata la neve che è stata accumulata dal passaggio degli sciatori. Successivamente il lavoro viene completato con la fresa posteriore, che lavora e compatta la neve.
Nella skiarea di San Martino di Castrozza questa attività quotidiana è diventata un'esperienza da vivere: si chiama “Pistenbully Tour” e permette di scoprire in diretta al tramonto, a bordo di un gatto delle nevi, il lavoro e l’abilità degli addetti in azione sulle piste della Tognola a partire dalle 16.30 (esclusivamente su prenotazione al costo di euro 50 a persona).

Camminare a piedi nudi sulla neve
Camminare scalzi su un sentiero, su un prato bagnato dalla rugiada del mattino, sulle pietre di un percorso di montagna, imparare a conoscere e a percepire sotto le piante dei piedi le sensazioni trasmesse dalle pietre, dalla loro rugosità, dal loro calore ritrovando così una dimensione in cui si intrecciano meccanica del piede umano, connessioni benefiche con l’elettromagnetismo terrestre, l’arte di passare dal freddo al caldo che l'Abate tedesco Kneipp elevò al rango di terapia e i milioni di stimoli sensoriali che si accendono nella mente. Un'esperienza che si può fare anche sulla neve per sperimentare in maniera ancora più forte il potere rigenerativo del camminare a piedi nudi unito ai principi dell'abate Kneipp.Per imparare ci vuole una scuola, e questa è stata fondata circa un anno fa in Trentino da Andrea Bianchi: "Il silenzio dei passi", prima scuola italiana Italia di camminata scalza nella natura. Attraverso diverse attività si propone di avvicinare le persone al cammino a piedi nudi nella natura, inteso come una pratica di benessere psicofisico accessibile a tutti e ideale per favorire una riconnessione con la natura e con se stessi. Si potrà provare a camminare a piedi nudi sulla neve a Malga Millegrobbe in occasione del secondo Dolomiti Winter Fest organizzato sull'Alpe Cimbra dal 2 al 4 marzo. Informazioni: www.facebook.com/ilsilenziodeipassi - www.alpecimbra.com

Sulla slitta divertimento che non conosce età
Bob e slittini sono solo per bambini? In realtà non esiste età per divertirsi lanciandosi in emozionanti discese a cavallo di questi “bolidi” da neve lungo piste dedicate. Attenta alle esigenze e alle richieste del suo pubblico Madonna di Campiglio lancia la nuovissima pista di slittino, la prima della skiarea, un tracciato per tutti, dai più piccoli, alle famiglie, e ai grandi che hanno voglia di divertirsi. Dal Monte Spinale, uno dei luoghi più suggestivi della località, la discesa si sviluppa attraverso i prati di malga Fevri per arrivare alla partenza della seggiovia Spinale 2. Tre chilometri di puro divertimento per un dislivello di 340 metri, una pendenza media del 12% e una massima del 18%, per un’emozionante e lunga "scivolata".
In Val di Fiemme, sulla pista Fraine nella skiarea di Bellamonte - Castelir è possibile “scivolare” per 1.600 metri lungo un percorso nel bosco. Si sale con la seggiovia “Castelir-Le Fassane” per poi scendere, accompagnati dai rumori del bosco e accarezzati dalla brezza invernale, fino al punto di partenza di Castelir. Quanto all’Alpe Cimbra, è tra i pochi comprensori a poter vantare delle vere e proprie slittinovie, impianti che permettono di scendere su piste dedicate e di modesta pendenza. Le piste da slittino sono a Costa e Fondo piccolo per Folgaria e in località Bertoldi per Lavarone. Infine in molte località si trovano apposite aree riservate a slittini e bob.

Winter trekking con lama e alpaca
Lama e alpaca sono animali addomesticati da millenni, e per questo molto docili e mansueti. Infatti si lasciano subito accarezzare e condurre alla corda molto facilmente per una indimenticabile escursione in loro compagnia. Un'esperienza che i bambini e adulti possono vivere in alcune località del Trentino.
In Val di Fiemme c'è il Maso delle erbe, noto per le sue varietà di miele, il propoli e le sue creme curative ed estetiche a base di erbe officinali e prodotti apistici. La passeggiata con i lama e gli alpaca è gratuita per i bimbi fino a 4 anni. Dai 5 ai 12 anni costa 11 euro. Per gli adulti costa 16.50 euro (prenotazione obbligatoria al 345 8138733).
In Val Rendena a Campo Carlo Magno sopra Madonna di Campiglio, la Malga Darè che ospita la fattoria didattica Athabaska (aperta tutto l'anno), è punto di partenza per trekking con i lama e per uscite con le slitte trainate dai cani siberiani. Informazioni al 333 1328490.
Maso Eden a Vigo Cavedine in Valle dei Laghi, propone camminate di diversa durata e impegno in compagnia di lama e alpaca lungo sentieri di montagna sopra la valle. Informazioni al 338 4053513.

 



Vedi anche ...

282 risultati

Al via in Trentino la stagione dello sci

Prima nevicata in montagna e subito in pista già dal prossimo...

Reportage sul Parco Adamello Brenta su TV2000

Domenica 11 novembre nella trasmissione “Il mondo insieme”...

A Linea Verde Life puntata dedicata a Trento

Nella trasmissione in onda sabato 3 novembre alle ore 12.20 su Rai...

Il Marchio Qualità Trentino si allea con gli sportivi

La nuova campagna di comunicazione dei prodotti di eccellenza, al via...

Dal 2019 una nuova avventura targata Team Trentino Gresini MotoE

Oggi a Trento, nella spettacolare location di Palazzo delle Albere,...

"Melaverde" in Trentino, puntata sulla pastorizia

Le telecamere sono salite in valle dei Mocheni per raccontare la vita...

Festival dello Sport: sono 7 i camp allestiti per divertirsi con i...

Il Festival dello Sport, in programma a Trento dall’11 al 14...

Un festival nel festival nel grande bookstore in piazza Duomo

Più di 150 ospiti da tutto il mondo, oltre 100 incontri in 15...

LE BELLEZZE DEL TRENTINO SVELATE DA “NIAGARA”

Nel nuovo programma di Licia Colò una serie di inserti e servizi...

AL VIA IL CONVEGNO E.CO ECOLOGIA E COMUNICAZIONE AL MUSE

Rappresentanti di aziende e istituzioni impegnate nella ricerca di...

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo...

Al via in Trentino la stagione dello sci

mar, 20.11.2018

Prima nevicata in montagna e subito in pista già dal prossimo weekend. Dopo l’apertura del ghiacciaio della Presena a inizio mese, da sabato 24...

Leggi tutto ...

Reportage sul Parco Adamello Brenta su TV2000

ven, 09.11.2018

Domenica 11 novembre nella trasmissione “Il mondo insieme” condotta da Licia Colò, una produzione di TV2000, la rubrica “I viaggi di Ant”...

Leggi tutto ...

A Linea Verde Life puntata dedicata a Trento

mer, 31.10.2018

Nella trasmissione in onda sabato 3 novembre alle ore 12.20 su Rai Uno saranno presentate alcune delle attività di ricerca più avanzata...

Leggi tutto ...

Il Marchio Qualità Trentino si allea con gli sportivi

mer, 10.10.2018

La nuova campagna di comunicazione dei prodotti di eccellenza, al via da venerdì, avrà per testimonial sette giovani campioni trentini. Letizia...

Leggi tutto ...

Dal 2019 una nuova avventura targata Team Trentino Gresini MotoE

mer, 10.10.2018

Oggi a Trento, nella spettacolare location di Palazzo delle Albere, è stato presentato il nuovo progetto MotoE che conterà anche di una partnership...

Leggi tutto ...

"Melaverde" in Trentino, puntata sulla pastorizia

ven, 05.10.2018

Le telecamere sono salite in valle dei Mocheni per raccontare la vita dei pastori di questa valle e il fascino delle transumanze fra agli alpeggi in...

Leggi tutto ...

Festival dello Sport: sono 7 i camp allestiti per divertirsi con i...

gio, 04.10.2018

Il Festival dello Sport, in programma a Trento dall’11 al 14 ottobre, non sarà solo una grande inchiesta giornalistica sul tema del record, con...

Leggi tutto ...

Un festival nel festival nel grande bookstore in piazza Duomo

mer, 03.10.2018

Più di 150 ospiti da tutto il mondo, oltre 100 incontri in 15 location. E tanti libri, presentazioni, incontri con gli autori e firmacopie

Leggi tutto ...

LE BELLEZZE DEL TRENTINO SVELATE DA “NIAGARA”

gio, 27.09.2018

Nel nuovo programma di Licia Colò una serie di inserti e servizi dalle valli trentine e dal Muse

Leggi tutto ...

AL VIA IL CONVEGNO E.CO ECOLOGIA E COMUNICAZIONE AL MUSE

gio, 27.09.2018

Rappresentanti di aziende e istituzioni impegnate nella ricerca di innovazione e pratiche sostenibili dialogheranno con scienziati e studiosi,...

Leggi tutto ...

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

ven, 21.09.2018

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante complesso al mondo dedicato alla figura e all’opera di San Giovanni Paolo II....

Leggi tutto ...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

mer, 12.09.2018

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma dall'11 al 14  ottobre a Trento. Tema della prima edizione: Il Record. Più di...

Leggi tutto ...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

gio, 06.09.2018

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da tutto il mondo si riuniranno per parlare di Geoparchi, ambiente e sviluppo...

Leggi tutto ...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

sab, 01.09.2018

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro Baricco, ha chiuso l'edizione 2018 del festival e insieme un percorso di quattro...

Leggi tutto ...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

mar, 28.08.2018

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in Valsugana ad Arte Sella con il progetto speciale “E intanto si suona”,...

Leggi tutto ...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

sab, 25.08.2018

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo quartetto ucraino che ama definire quanto crea un ethno-chaos. In realtà si...

Leggi tutto ...

Vacanza attiva inverno