Il vibrafono di Pushkarev apre la Campiglio Special Week

Un festival nel festival che tocca numerosi luoghi della Val Rendena. Lo scenario è stato quello del bellissimo Lago Nero nel Gruppo della Presanella. Un balcone naturale affacciato sul Gruppo del Brenta accarezzato da una leggera brezza estiva e dai pirotecnici suoni del musicista della Kremerata Baltica.

Il vestito è quello di una qualsiasi altra performance in una sala da concerti, lo scenario invece è unico: le cime della Presanella segnate dal lavoro di nevi e ghiacci da un lato e dall'altro, oltre lo spazio e il respiro di una valle, le indomite architetture dolomitiche del Brenta. In mezzo un lago alpino che difficilmente si dimentica come il Lago Nero. Forse per questo il grande vibrafonista Andrei Pushkarev si è presentato allo strumento con il sorriso gioioso (difficilmente trattenuto) di un bambino. Espressione che ha tenuto per l'intera ora e più di concerto in cui ha suonato senza l'ausilio di alcun spartito. A valle i compagni di avventura della Kremerata Baltica assieme al violoncellista Mario Brunello preparano i tanti concerti che segneranno l'intera Val Rendena fino a domenica 23 luglio.
Qui invece, dove la vegetazione è fatta solo d'erba e qualche solitario rododendro, dove le pietre sono punteggiate delle verdi tonalità dei licheni c'è solo lui e il suo vibrafono. Eppure Pushkarev non è solo e al suo fianco appaiono magicamente, quasi estratti da un nero cilindro di prestigiatore, nomi come Johan Sebastian Bach, Astor Piazzolla, Čajkovskji, le cui note si mescolano con tutto quello che ė accaduto nel Novecento, dal jazz al blues, dal piano sofisticato di Glenn Gould alle pensose atmosfere di un bluesman in là con gli anni. A dominare su tutto però la leggerezza, l'eleganza e la vivacità di uno strumento che si presenta perfetto in mezzo alla natura. E dunque l'inizio non poteva che essere affidato a Bach, con due invenzioni ispirate al grande compositore tedesco, reinventate con un piglio jazz originalissimo. Pushkarev non arrangia solo i brani di grandi nomi della musica, ma è anche compositore etereo e sospeso come nella sua Toccata per vibrafono o Notturno e sognante come nel brano Elegy. E forse ė proprio questa sua elegia a rendere il senso di una musica, la sua, che è sia evocazione sia possibilità di familiarità con tanto presente e passato.

Pushkarev attinge, rimescola, ricrea. Ci si perde trascinati nei suoi incantevoli suoni che sanno guardare a est e a ovest, alla tradizione mitteleuropea e a quella russa come fa ad esempio - dopo Bach - con una Mazurka tratta da una composizione per bambini di Čajkovskji. E lui che ė nato in Ucraina un po' di animo russo lo porta con sé fino alla fine, fino al bis richiesto con lunghi applausi che lui ripaga con Simple dreams, brano che guarda al grande compositore slavo. In mezzo il viaggio lo porta tra i tango di Astor Piazzolla Little tango e History of tango, in Grecia con le note ispirate a The last of the lost Greeks, in America, Berlino e Francia lungo le rotte del grande jazz con il brano autografo Little Jazz Waltz, con lo splendido My Favourite Things e In the mood of blue che parte pensoso e malinconico per riempirsi via via di luce.
Se questo è l'inizio della Campiglio Special Week assieme alla Kremerata Baltica, c'è da aspettarsi molto soprattutto per lo spirito innovativo che sembra animare i suoi musicisti che si esibiranno tra sentieri, cime e antiche chiese della Val Rendena.

Le immagini del concerto saranno disponibili nel corso del pomeriggio su https://visittrentino.broadcaster.it



Vedi anche ...

303 risultati

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo...

Gli azzurri del basket da sabato in ritiro a Pinzolo

Sono 15 gli atleti convocati nell’ambito turistico Madonna di...

Promozione dell'autunno al via

Natura, cultura ed enogastronomia al centro delle molte proposte,...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato...

Un quartetto d'archi a duemila metri

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra...

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

ven, 21.09.2018

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante complesso al mondo dedicato alla figura e all’opera di San Giovanni Paolo II....

Leggi tutto ...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

mer, 12.09.2018

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma dall'11 al 14  ottobre a Trento. Tema della prima edizione: Il Record. Più di...

Leggi tutto ...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

gio, 06.09.2018

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da tutto il mondo si riuniranno per parlare di Geoparchi, ambiente e sviluppo...

Leggi tutto ...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

sab, 01.09.2018

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro Baricco, ha chiuso l'edizione 2018 del festival e insieme un percorso di quattro...

Leggi tutto ...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

mar, 28.08.2018

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in Valsugana ad Arte Sella con il progetto speciale “E intanto si suona”,...

Leggi tutto ...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

sab, 25.08.2018

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo quartetto ucraino che ama definire quanto crea un ethno-chaos. In realtà si...

Leggi tutto ...

Gli azzurri del basket da sabato in ritiro a Pinzolo

ven, 24.08.2018

Sono 15 gli atleti convocati nell’ambito turistico Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, nuova sede ufficiale del raduno estivo degli azzurri,...

Leggi tutto ...

Promozione dell'autunno al via

ven, 24.08.2018

Natura, cultura ed enogastronomia al centro delle molte proposte, costruite con le Apt di ambito e i Consorzi turistici, e volte a riconfermare un...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

ven, 24.08.2018

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista si è esibita per I Suoni delle Dolomiti in un intenso concerto nel quale ha...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

mar, 21.08.2018

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato impronte indelebili con la sua voce unica, sensibile e tessitrice di ambientazioni...

Leggi tutto ...

Un quartetto d'archi a duemila metri

lun, 20.08.2018

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra loro diversi per concludere il festival I Suoni delle Dolomiti. Mercoledì 22...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

lun, 20.08.2018

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana ha proposto ad un pubblico di oltre 1000 spettatori il proprio mondo...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

mar, 14.08.2018

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle Dolomiti grazie a questa ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana che ha...

Leggi tutto ...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

mar, 07.08.2018

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono due artisti ungheresi che attingono al vasto patrimonio di tradizioni e storie...

Leggi tutto ...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

mar, 07.08.2018

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di Fiemme il cantautore americano ha proposto al numeroso pubblico diversi brani del...

Leggi tutto ...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

ven, 03.08.2018

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra stella della scena sonora americana e internazionale. Martedì 7 agosto a Malga...

Leggi tutto ...

Cultura