Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di Fiemme il cantautore americano ha proposto al numeroso pubblico diversi brani del suo ultimo lavoro “Widdershins” accanto ai pezzi classici della sua vastissima produzione

I capelli brizzolati tradiscono l'età di Grant Lee Phillips ma la bravura, l'energia e il carisma sono rimasti gli stessi che hanno fatto gridare al miracolo a inizi anni Novanta quando col nome di Grant Lee Buffalo si era imposto sulla scena internazionale come il volto nuovo della canzone americana.
E oggi non ha certo smentito quelle speranze o deluso i moltissimi presenti - oltre 1200 - con un concerto di un'ora e mezza sui verdi prati di Malga Canvere in Val di Fiemme per I Suoni delle Dolomiti. All'orizzonte le cime svettanti delle Pale di San Martino, tutt'attorno prati, larici, pini e abeti, uno scenario decisamente insolito per il cantautore americano, ma non lontano dal suo immaginario.
"Se chiudo gli occhi vorrei essere in posti così", ha spiegato prima di aggiungere che molte sue canzoni sono state ispirate dalla natura. E in mezzo al verde Phillips è sembrato decisamente ispirato pescando a memoria nella sua sterminata produzione brani che ha regalato a tutti, sostenuti dalla sua voce inconfondibile e da una chitarra che ha riempito di suono l'intero anfiteatro naturale sin dalla ballata d'apertura "Mona Lisa" che ha dettato con "Walk in Circles" i temi e i ritmi dell'intero concerto: introspezione, ritmi circolari, crescendo arrembanti che si spengono in accordi di grande malinconia e dolcezza. Molti i brani dall'ultimo lavoro "Widdershins" che ha proposto: come "Unruly Mobs" o "The Wilderness" a cui si sono aggiunti veri e propri classici che hanno segnato i primi anni Novanta come "Mighty Joe Moon", salutato da un'autentica ovazione, o "Crooked Rain" e ancora "Honey don't think", "Happiness" e Jupiter and Teardrops". In questo continuo viaggio tra presente e passato nulla ha avuto il gusto del già sentito perché Phillips ha reinterpretato in modo originale anche le melodie più note da "Smoke and Sparks" a "Fuzzy" e anche nel lungo bis non si è risparmiato in un crescendo di entusiasmo per l'atmosfera del concerto. Tra tanti applausi e richieste ecco anche i saluti finali con "Mobilize", "Lone Star Songs" e altre sonorità sospese per una musica difficile da definire così contaminata e aperta a cantautorato, rock e blues.

Le immagini del concerto di Grant Lee Phillips sono disponibili su  broadcaster.it

 



Vedi anche ...

293 risultati

Un quartetto d'archi a duemila metri

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra...

Omaggio ad una leggenda della canzone d'autore

“Pensieri e Parole. Omaggio a Lucio Battisti” è il titolo del...

Vision String Quartet, sperimentazioni in quota

I quattro giovani musicisti tedeschi hanno dato vita in pochi anni ad...

Fresu e Musega de Poza, magico incontro in quota

In cinquemila oggi ai piedi della Roda di Vaèl nel Gruppo del...

L'omaggio di Ginevra Di Marco a Mercedes Sosa

Un concerto particolarmente intenso quello proposto oggi in Paganella...

Se il jazz incontra la tradizione musicale alpina

Da un lato una stella internazionale del jazz e grande interprete...

Il Trentino a Sereno Variabile e a Linea Blu

Le telecamere di RAI 2 in val di Fassa e di RAI 1 in Valle del Chiese

Ginevra Di Marco interpreta Mercedes Sosa

“La rubia canta la negra”, è il titolo dell’omaggio dedicato...

La magia della musica e l'incanto del circo

Ai piedi delle Dolomiti di Brenta i Suoni delle Dolomiti hanno...

Gidon Kremer, la Kremerata, il circo e il cinema, tutto "Con Amore"

La Campiglio Special Week del festival I Suoni delle Dolomiti si...

Una terra da scoprire "ad occhi chiusi"

Il progetto promosso in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi...

La Primavera Juventus a San Lorenzo - Dorsino

  La formazione giovanile della Juventus ha scelto per il...

Un quartetto d'archi a duemila metri

lun, 20.08.2018

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra loro diversi per concludere il festival I Suoni delle Dolomiti. Mercoledì 22...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

lun, 20.08.2018

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana ha proposto ad un pubblico di oltre 1000 spettatori il proprio mondo...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

mar, 14.08.2018

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle Dolomiti grazie a questa ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana che ha...

Leggi tutto ...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

mar, 07.08.2018

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono due artisti ungheresi che attingono al vasto patrimonio di tradizioni e storie...

Leggi tutto ...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

ven, 03.08.2018

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra stella della scena sonora americana e internazionale. Martedì 7 agosto a Malga...

Leggi tutto ...

Omaggio ad una leggenda della canzone d'autore

mer, 01.08.2018

“Pensieri e Parole. Omaggio a Lucio Battisti” è il titolo del progetto che viene proposto al festival I Suoni delle Dolomiti da Peppe Servillo...

Leggi tutto ...

Vision String Quartet, sperimentazioni in quota

lun, 30.07.2018

I quattro giovani musicisti tedeschi hanno dato vita in pochi anni ad uno dei più raffinati ensemble emergenti. Muovendosi tra composizioni...

Leggi tutto ...

Fresu e Musega de Poza, magico incontro in quota

dom, 29.07.2018

In cinquemila oggi ai piedi della Roda di Vaèl nel Gruppo del Catinaccio. In questo anfiteatro naturale che ha risposto a ogni suono con una leggera...

Leggi tutto ...

L'omaggio di Ginevra Di Marco a Mercedes Sosa

ven, 27.07.2018

Un concerto particolarmente intenso quello proposto oggi in Paganella a I Suoni delle Dolomiti per raccontare con le note la vita della celebre...

Leggi tutto ...

Se il jazz incontra la tradizione musicale alpina

gio, 26.07.2018

Da un lato una stella internazionale del jazz e grande interprete della tromba e del flicorno come Paolo Fresu. Dall'altro la Musega de Poza, una...

Leggi tutto ...

Il Trentino a Sereno Variabile e a Linea Blu

gio, 26.07.2018

Le telecamere di RAI 2 in val di Fassa e di RAI 1 in Valle del Chiese

Leggi tutto ...

Ginevra Di Marco interpreta Mercedes Sosa

mer, 25.07.2018

“La rubia canta la negra”, è il titolo dell’omaggio dedicato da una delle voci femminili più amate in Italia alla “cantora popular”...

Leggi tutto ...

La magia della musica e l'incanto del circo

dom, 22.07.2018

Ai piedi delle Dolomiti di Brenta i Suoni delle Dolomiti hanno proposto la prima mondiale del concerto - evento “Con amore”. Protagonisti...

Leggi tutto ...

Gidon Kremer, la Kremerata, il circo e il cinema, tutto "Con Amore"

gio, 19.07.2018

La Campiglio Special Week del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude ai piedi delle Dolomiti di Brenta con la prima mondiale “Con amore”....

Leggi tutto ...

Una terra da scoprire "ad occhi chiusi"

mar, 17.07.2018

Il progetto promosso in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi è finalizzato a far vivere il Trentino e il suo patrimonio naturale e culturale...

Leggi tutto ...

La Primavera Juventus a San Lorenzo - Dorsino

mar, 17.07.2018

  La formazione giovanile della Juventus ha scelto per il secondo anno la località delle Giudicarie. Allenamenti quotidiani a porte aperte e...

Leggi tutto ...

Turismo