Galliano, una fisarmonica passionale tra le Dolomiti

Dall'incontro tra il grande fisarmonicista con i musicisti classici dell'Ensemble Symphony Orchestra oggi è scaturito un mix di atmosfere e sonorità che ha pescato il meglio di classica, jazz e tradizione, deliziando le 3 mila persone salite a Camp Centener. L'artista ha eseguito anche un omaggio scritto per il festival: "La valse des Dolomites”

Uno spettacolo straordinario con un cielo terso e senza nuvole, l'orizzonte aperto sui gruppi di Brenta, Adamello e Presanella, hanno accolto Richard Galliano e l'Ensemble Symphony Orchestra che con un'ora e mezza di musica hanno salutato il popolo de I Suoni delle Dolomiti accorso a Camp Centener, in Val Rendena. Quello di oggi era il penultimo appuntamento della kermesse trentina di musica in quota che chiuderà l'edizione 2016 in Val di Fassa, venerdì 26 agosto.

Ad ascoltare in religioso silenzio il concerto che ha fatto incontrare la fisarmonica malinconica e passionale di Galliano con i musicisti classici dell'Ensemble Symphony Orchestra erano in circa tremila persone. Ciò che è scaturito dall'incontro musicale è stato un mix di atmosfere e sonorità che ha pescato il meglio di classica, jazz e tradizione, sviluppando spesso scenari quasi cinematografici. Galliano e compagni hanno scelto un’alternanza di brani e dei percorsi tematici.

Così uno dei fili conduttori è stato quello delle stagioni che ha messo in fila con l'iniziale "Otoño Porteño" di Piazzolla, "L'inverno" di Vivaldi che ha visto Galliano dialogare con i violini e spesso sostituire ai loro fraseggi i movimenti sulla propria tastiera. A completare il ciclo ci han pensato poi "Primavera Porteña" sempre di Piazzolla, con i suoi movimenti incisivi e trascinanti, e "L'estate" del compositore veneziano.

Oltre a questi pezzi il fisarmonicista francese ha pescato nel suo vasto repertorio sia di autore sia di esecutore e interprete come con "Petit Suite Francaise", scritta dallo stesso Galliano, o la sognante "Habanerando"e un'avvolgente "La valse amargaux" che con le sue note malinconiche e amare è sembrata quasi una riflessione in note sul dimenticare e sullo scorrere del tempo e con esso sullo svanire delle cose.

Galliano ha persino eseguito un omaggio, scritto espressamente per il festival trentino: "La valse des Dolomites". Un brano dalle movenze leggere e aeree, come un volo sull'infinita sequenza di cime, pendii, crinali e valli che segnano le Dolomiti e che lui ha definito "una meraviglia".

Tanti gli applausi così come l'entusiasmo che ha spinto i musicisti a tornare ai loro strumenti per regalare due bis con "Oblivion" di Piazzolla, già applauditissimo col precedente "Libertango", e con "Tango per Claude".

Le immagini del concerto saranno disponibili dopo le 18.30 su www.broadcaster.it



Vedi anche ...

146 risultati

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato...

Un quartetto d'archi a duemila metri

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra...

Omaggio ad una leggenda della canzone d'autore

“Pensieri e Parole. Omaggio a Lucio Battisti” è il titolo del...

Vision String Quartet, sperimentazioni in quota

I quattro giovani musicisti tedeschi hanno dato vita in pochi anni ad...

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

ven, 21.09.2018

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante complesso al mondo dedicato alla figura e all’opera di San Giovanni Paolo II....

Leggi tutto ...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

mer, 12.09.2018

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma dall'11 al 14  ottobre a Trento. Tema della prima edizione: Il Record. Più di...

Leggi tutto ...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

gio, 06.09.2018

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da tutto il mondo si riuniranno per parlare di Geoparchi, ambiente e sviluppo...

Leggi tutto ...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

sab, 01.09.2018

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro Baricco, ha chiuso l'edizione 2018 del festival e insieme un percorso di quattro...

Leggi tutto ...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

mar, 28.08.2018

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in Valsugana ad Arte Sella con il progetto speciale “E intanto si suona”,...

Leggi tutto ...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

sab, 25.08.2018

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo quartetto ucraino che ama definire quanto crea un ethno-chaos. In realtà si...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

ven, 24.08.2018

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista si è esibita per I Suoni delle Dolomiti in un intenso concerto nel quale ha...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

mar, 21.08.2018

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato impronte indelebili con la sua voce unica, sensibile e tessitrice di ambientazioni...

Leggi tutto ...

Un quartetto d'archi a duemila metri

lun, 20.08.2018

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra loro diversi per concludere il festival I Suoni delle Dolomiti. Mercoledì 22...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

lun, 20.08.2018

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana ha proposto ad un pubblico di oltre 1000 spettatori il proprio mondo...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

mar, 14.08.2018

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle Dolomiti grazie a questa ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana che ha...

Leggi tutto ...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

mar, 07.08.2018

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono due artisti ungheresi che attingono al vasto patrimonio di tradizioni e storie...

Leggi tutto ...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

mar, 07.08.2018

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di Fiemme il cantautore americano ha proposto al numeroso pubblico diversi brani del...

Leggi tutto ...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

ven, 03.08.2018

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra stella della scena sonora americana e internazionale. Martedì 7 agosto a Malga...

Leggi tutto ...

Omaggio ad una leggenda della canzone d'autore

mer, 01.08.2018

“Pensieri e Parole. Omaggio a Lucio Battisti” è il titolo del progetto che viene proposto al festival I Suoni delle Dolomiti da Peppe Servillo...

Leggi tutto ...

Vision String Quartet, sperimentazioni in quota

lun, 30.07.2018

I quattro giovani musicisti tedeschi hanno dato vita in pochi anni ad uno dei più raffinati ensemble emergenti. Muovendosi tra composizioni...

Leggi tutto ...

Cultura