Galliano, i nuovi linguaggi della fisarmonica

L’artista è ormai un beniamino del pubblico de I Suoni delle Dolomiti che lo ha potuto apprezzare in varie formazioni. Questa volta si esibisce assieme a un gruppo di strumenti ad arco: l'Ensemble Symphony Orchestra. Mercoledì 24 a Camp Centener in Val Rendena sopra Madonna di Campiglio

Proseguono gli appuntamenti dell'ultima tambureggiante settimana de I Suoni delle Dolomiti che, dopo aver toccato la val di Fassa con Ballaké Sissoko e Vincent Ségal, approda (mercoledì 23 agosto, ore 13) in Val Rendena sul gruppo del Brenta con Richard Galliano per tornare infine sempre nella terra dei ladini con la Barcelona Gipsy Balkan Orchestra.
Richard Galliano è ormai un beniamino del pubblico de I Suoni delle Dolomiti che ha potuto apprezzare la sua fisarmonica in varie formazioni. Questa volta si esibisce a Camp Centener, in Val Rendena, assieme a un gruppo di strumenti ad arco: l'Ensemble Symphony Orchestra. Richard Galliano è colui che più di chiunque altro ha negli ultimi decenni donato alla fisarmonica nuova linfa vitale, infondendole inedite sfumature espressive grazie a una non comune padronanza tecnica dello strumento e attraverso un’originale sintesi fra musette, jazz e tango.

Nato a Nizza nel 1950, Galliano è rimasto presto affascinato dal jazz, intravedendo in questo ambito musicale notevoli possibilità per espandere il linguaggio del proprio strumento. Per quanto riguarda il jazz ha collaborato con Chet Baker, Enrico Rava, Paolo Fresu, Martial Solal, Jan Garbarek, Miroslav Vitous, Michel Portal, Eddie Louiss e numerosi altri. Ha anche suonato con artisti francesi del calibro di Juliette Greco e Charles Aznavour. Ha dedicato vari omaggi discografici ad Astor Piazzolla, della cui opera Richard Galliano si può considerare uno dei più profondi conoscitori, ma anche al “nostro” Nino Rota.
Questo fisarmonicista in grado di portare il proprio strumento, nel jazz, a una dignità pari a quella di tromba e sassofono, ha alle proprie spalle una discografia sterminata che conta oltre 30 album che hanno indagato percorsi sonori tra loro molto diversi. Dotato di una energia e una curiosità unica si è poi confrontato anche con ambiti musicali diversi da quelli solitamente frequentati.
Una ulteriore riprova della sua versatilità è anche questo incontro con l'Ensemble Symphony Orchestra che è nato in seno all'Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara grazie alla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori strumentisti italiani provenienti da importanti teatri nazionali quali il Carlo Felice di Genova, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra della Toscana, la Fondazione Toscanini di Parma ecc.
L'ESO si è esibita nei più importanti teatri italiani, grazie alla versatilità ed alla attenzione che ha per ogni tipo di genere musicale: il suo repertorio spazia dalle arie d’opera più conosciute alle colonne sonore di film di fama mondiale e vanta collaborazioni a trecentossessanta gradi con personalità come Francesco Renga, Morgan, Stefano Bollani, Enrico Rava, Paolo Silvestri, Rossana casale, Francesco de Gregori...solo per citarne alcuni.

Come raggiungere il luogo del concerto
Il luogo del concerto è raggiungibile da Madonna di Campiglio con la telecabina Monte Spinale e poi a piedi (minuti 40 di cammino, dislivello 50 metri, difficoltà E) oppure da Passo Campo Carlo Magno con impianto di risalita Grostè e poi a piedi (minuti 20 di cammino, dislivello 10 metri, difficoltà E).

L’escursione
In occasione dell'evento è possibile partecipare a una escursione con le Guide Alpine, passando per il Percorso dell’Imperatrice (ore 3 di cammino, dislivello 600 metri, difficoltà E). La partecipazione è gratuita e su prenotazione telefonando ai numeri 0465 442634 – 447501 dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19. Posti limitati

In caso di maltempo si recupera alle ore 21 al Pala Campiglio di Madonna di Campiglio.

Info 0465 447501 www.campigliodolomiti.it



Vedi anche ...

146 risultati

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato...

Un quartetto d'archi a duemila metri

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra...

Omaggio ad una leggenda della canzone d'autore

“Pensieri e Parole. Omaggio a Lucio Battisti” è il titolo del...

Vision String Quartet, sperimentazioni in quota

I quattro giovani musicisti tedeschi hanno dato vita in pochi anni ad...

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

ven, 21.09.2018

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante complesso al mondo dedicato alla figura e all’opera di San Giovanni Paolo II....

Leggi tutto ...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

mer, 12.09.2018

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma dall'11 al 14  ottobre a Trento. Tema della prima edizione: Il Record. Più di...

Leggi tutto ...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

gio, 06.09.2018

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da tutto il mondo si riuniranno per parlare di Geoparchi, ambiente e sviluppo...

Leggi tutto ...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

sab, 01.09.2018

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro Baricco, ha chiuso l'edizione 2018 del festival e insieme un percorso di quattro...

Leggi tutto ...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

mar, 28.08.2018

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in Valsugana ad Arte Sella con il progetto speciale “E intanto si suona”,...

Leggi tutto ...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

sab, 25.08.2018

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo quartetto ucraino che ama definire quanto crea un ethno-chaos. In realtà si...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

ven, 24.08.2018

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista si è esibita per I Suoni delle Dolomiti in un intenso concerto nel quale ha...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

mar, 21.08.2018

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato impronte indelebili con la sua voce unica, sensibile e tessitrice di ambientazioni...

Leggi tutto ...

Un quartetto d'archi a duemila metri

lun, 20.08.2018

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra loro diversi per concludere il festival I Suoni delle Dolomiti. Mercoledì 22...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

lun, 20.08.2018

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana ha proposto ad un pubblico di oltre 1000 spettatori il proprio mondo...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

mar, 14.08.2018

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle Dolomiti grazie a questa ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana che ha...

Leggi tutto ...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

mar, 07.08.2018

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono due artisti ungheresi che attingono al vasto patrimonio di tradizioni e storie...

Leggi tutto ...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

mar, 07.08.2018

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di Fiemme il cantautore americano ha proposto al numeroso pubblico diversi brani del...

Leggi tutto ...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

ven, 03.08.2018

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra stella della scena sonora americana e internazionale. Martedì 7 agosto a Malga...

Leggi tutto ...

Omaggio ad una leggenda della canzone d'autore

mer, 01.08.2018

“Pensieri e Parole. Omaggio a Lucio Battisti” è il titolo del progetto che viene proposto al festival I Suoni delle Dolomiti da Peppe Servillo...

Leggi tutto ...

Vision String Quartet, sperimentazioni in quota

lun, 30.07.2018

I quattro giovani musicisti tedeschi hanno dato vita in pochi anni ad uno dei più raffinati ensemble emergenti. Muovendosi tra composizioni...

Leggi tutto ...

Cultura