Quando Europa e Africa si incontrano accadono grandi cose

Annullata  per la pioggia l'Alba delle Dolomiti. Maria Pia de Vito e il Burnogualà Large Vocal Ensemble si sono esibiti a metà mattina al Teatro Navalge di Moena davanti ad un pubblico numeroso. Il progetto “Moresche e altre invenzioni” proposto della jazzista e sperimentatrice napoletana è stato un viaggio armonioso e intenso in quella vivace cultura mediterranea che scaturisce dall’incontro tra Europa ed Africa

Chiunque abbia visto architetture e urbanistica di Napoli ha avuto la percezione di trovarsi di fronte a quella che un tempo era veramente una capitale europea. Più o meno la stessa sensazione avuta dal folto pubblico dei Suoni delle Dolomiti che oggi ha assistito al concerto di Maria Pia De Vito e il Burnogualà Large Vocal Ensemble, con l'unica nota stonata di doverlo ascoltare all'interno del teatro Navalge di Moena per l'impossibilità di svolgere regolarmente l'Alba delle Dolomiti a causa della pioggia.
Una capitale europea dunque e lo si capisce subito in quello che forse è il manifesto poetico di questo progetto, "Alla lafia calia" che mescola voci di animali, rumori, chiacchiere e roboanti discussioni da piazza di mercato così come frasi in un dialetto napoletano storpiato - da chi l'aveva dovuto imparare come lingua straniera o dal tempo? - o nella lingua kanuri, parlata un tempo come oggi nell'aria nilo-sahariana.
È il Mediterraneo, collante primordiale di molteplici culture, è l'Africa che incontra l'Europa lungo la rotta libica che portava ai nobili partenopei schiavi dell'Africa subsahariana. Da questo incontro e dalla straordinaria indagine di uno scrittore come Orlando di Lasso - quasi un etnografo ante litteram - nasce il materiale usato dalla jazzista e sperimentatrice Maria Pia De Vito per dare vita al progetto “Moresche e altre invenzioni” assieme all'ensemble Burnogualà.
Sono giochi, bisticci, invenzioni in cui la musica incontra la rappresentazione dietro le quali si nascondono le vite, i sentimenti, gli stratagemmi degli uomini che devono sopravvivere all'avversa fortuna e cercano l'amore. Tornano spesso nomi femminili nelle canzoni: Lucia, Catalina, Georgia. In realtà quest'ultima è un uomo e lo scopriamo solo verso la fine dell'esibizione quando nel brano "Canta Giorgia canta", si comprende che il rifiuto di cantare deriva dalla paura di tradirsi. Le altre sono ovviamente canzoni anche d'amore, casto e salace insieme come in "Hai, Lucia" o in "Lucia, celu" fino al provocante duetto tra voce maschile e femminile di "Lucia, miau miau".
In scena tra melodie, interruzioni, contrattempi che scatenano il perfetto vociare di discussioni vivaci tra la folla, c'è spazio anche per incantevoli assoli di Maria Pia De Vito come nel secondo brano "Lafia Calia". O per virate decisamente africaneggianti grazie anche alla presenza in scena di Ousman Koulifali, griot e suonatore di kora che spesso con la sua voce e le sue note dona ritmo e malinconia all'insieme giocoso. Soprattutto quando si ritrova a cantare, in "Catalina apra finestra", quanto sia difficile viaggiare e fare il griot da quando gli stati hanno creato i confini. Lasciando intendere così la straordinaria funzione di veicolo di storia e notizie che un tempo avevano cantastorie e poeti.
Un viaggio vero e proprio in un mondo contaminato, eppure armonioso, come quello mediterraneo capace di catturare e influenzare anche chi proveniva dal lontano Nord, cosa che accadde ad esempio con Adrian Willaert arrivato a Napoli dalle Fiandre, restandone catturato e travolto come dimostra la danza "Vecchie letrose" con cui Maria Pia de Vito e compagni hanno salutato tra sentiti applausi il pubblico.



Vedi anche ...

413 risultati

LA RENDENA E IL PARCO ADAMELLO BRENTA A MELAVERDE

Il riconoscimento del Trentino al programma per la collaborazione...

COMUNICAZIONE CHIUSURA IMPIANTI DI RISALITA

PL - KOMUNIKACJA ZAMKNIĘTA SYSTEMÓW PODNOSZENIA

D - BEENDUNG DER SKI-SAISON

ENG - LIFT CLOSURE ANNOUNCEMENT

ИНФОРМАЦИЯ О ЗАКРЫТИИ ПОДЪЕМНИКОВ

LA NEVE PIÙ BELLA ARRIVA A MARZO

Ottima e abbondante ha restituito alle vallate un aspetto tipicamente...

EN - IN TRENTINO, THE SITUATION IS UNDER CONTROL

The provincial health system is constantly working on ensuring the...

IN TRENTINO SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO

Il sistema sanitario provinciale è costantemente al lavoro per...

A MELAVERDE UN TRENTINO INASPETTATO

Con la conduttrice Ellen Hidding tra la val di Cembra, Faedo e Lavis...

SCIARE A PRIMAVERA, UN DIVERTIMENTO PURO

Giornate più lunghe e tanto sole: al piacere di percorrere sotto il...

I CARNEVALI ALPINI IN TRENTINO TRA RITO E SPETTACOLO

Carnevali etnici tra storia e tradizioni antichissime, ma anche...

"WE ARE THE CHAMPIONS" IL TEMA DELLA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL...

Il Festival dello Sport, che l’anno scorso, alla sua seconda...

ROMANTICO SAN VALENTINO SULLE NEVI DEL TRENTINO

Venerdì 14 febbraio, l’inizio di un lungo e indimenticabile...

UN INVERNO DI ESPERIENZE DELIZIOSE

Rifugi e ristoranti sulle piste diventano il luogo privilegiato dove...

RICONOSCIMENTI ALL’OSPITALITÀ TRENTINA

I turisti internazionali che nel 2019 hanno soggiornato in Trentino,...

LA RENDENA E IL PARCO ADAMELLO BRENTA A MELAVERDE

gio, 12.03.2020

Il riconoscimento del Trentino al programma per la collaborazione quasi ventennale nel far conoscere le eccellenze dell’agroalimentare e le...

Leggi tutto ...

COMUNICAZIONE CHIUSURA IMPIANTI DI RISALITA

lun, 09.03.2020

Leggi tutto ...

PL - KOMUNIKACJA ZAMKNIĘTA SYSTEMÓW PODNOSZENIA

lun, 09.03.2020

Leggi tutto ...

D - BEENDUNG DER SKI-SAISON

lun, 09.03.2020

Leggi tutto ...

ENG - LIFT CLOSURE ANNOUNCEMENT

lun, 09.03.2020

Leggi tutto ...

ИНФОРМАЦИЯ О ЗАКРЫТИИ ПОДЪЕМНИКОВ

lun, 09.03.2020

Leggi tutto ...

LA NEVE PIÙ BELLA ARRIVA A MARZO

ven, 06.03.2020

Ottima e abbondante ha restituito alle vallate un aspetto tipicamente invernale, rigenerato l’aria, imbiancato le piste delle skiarea. Le settimane...

Leggi tutto ...

EN - IN TRENTINO, THE SITUATION IS UNDER CONTROL

gio, 05.03.2020

The provincial health system is constantly working on ensuring the protection and well-being of residents and guests

Leggi tutto ...

IN TRENTINO SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO

gio, 05.03.2020

Il sistema sanitario provinciale è costantemente al lavoro per garantire la tutela ed il benessere di residenti e ospiti

Leggi tutto ...

A MELAVERDE UN TRENTINO INASPETTATO

ven, 21.02.2020

Con la conduttrice Ellen Hidding tra la val di Cembra, Faedo e Lavis per raccontare tre originali storie che pongono al centro le “terre alte”....

Leggi tutto ...

SCIARE A PRIMAVERA, UN DIVERTIMENTO PURO

mar, 18.02.2020

Giornate più lunghe e tanto sole: al piacere di percorrere sotto il tiepido sole primaverile i più bei caroselli da una skiarea all’altra si...

Leggi tutto ...

I CARNEVALI ALPINI IN TRENTINO TRA RITO E SPETTACOLO

mer, 05.02.2020

Carnevali etnici tra storia e tradizioni antichissime, ma anche appuntamenti curiosi e sorprendenti come le slittate in maschera o i falò...

Leggi tutto ...

"WE ARE THE CHAMPIONS" IL TEMA DELLA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL...

mar, 28.01.2020

Il Festival dello Sport, che l’anno scorso, alla sua seconda edizione ha portato a Trento oltre 350 ospiti, con 65mila presenze ai 140 eventi,...

Leggi tutto ...

ROMANTICO SAN VALENTINO SULLE NEVI DEL TRENTINO

mer, 22.01.2020

Venerdì 14 febbraio, l’inizio di un lungo e indimenticabile weekend a due nel quale sorprendere e stupire la persona che amate. Con una sciata nei...

Leggi tutto ...

UN INVERNO DI ESPERIENZE DELIZIOSE

mer, 15.01.2020

Rifugi e ristoranti sulle piste diventano il luogo privilegiato dove scoprire la creatività degli chef. Una lezione di sci con soste gourmet, un...

Leggi tutto ...

RICONOSCIMENTI ALL’OSPITALITÀ TRENTINA

gio, 09.01.2020

I turisti internazionali che nel 2019 hanno soggiornato in Trentino, con il loro voto sulla piattaforma holidaycheck.de hanno premiato la qualità e...

Leggi tutto ...

Turismo