Auto storiche alla scoperta del territorio

Con la tredicesima edizione di Adac Trentino Classic si rinnova anche quest’anno, dal 19 al 23 settembre, il matrimonio tra la nostra provincia e l’importante associazione d’oltralpe. 115 vetture d’epoca e circa 225 partecipanti saranno impegnati in un affascinante percorso che, con base a Riva del Garda, toccherà gran parte delle vallate trentine

Sarà Riva del Garda il cuore pulsante della 13ª edizione dell’Adac Trentino Classic, con il suo percorso dedicato alle auto d’epoca che si snoda tra suggestivi panorami di montagna. L’evento combina la passione per i motori con la promozione del territorio e delle perle ambientali locali e per questo è in grado di coltivare un legame profondo con gli appassionati tedeschi di vetture storiche. Dal 19 al 23 settembre ben 115 auto d’epoca di circa 30 case costruttrici diverse sfileranno lungo le strade del Garda, della Val di Ledro, dell’Alpe Cimbra, della Valsugana, della Valle dell’Adige, della Piana Rotaliana, dell’Altopiano della Paganella, del Bondone, della Valle del Chiese e delle Giudicarie, con i circa 225 partecipanti che andranno alla scoperta dello scenario locale e delle sue eccellenze enogastronomiche, con il coinvolgimento delle rispettive Apt.

«Siamo molto felici di riabbracciare per il tredicesimo anno consecutivo il Trentino – ha spiegato Frank Reichert, responsabile di Adac Trentino Classic – e ci fa particolarmente piacere che la cornice principale di questa edizione sia una perla naturale come il Garda trentino, con le sue eccellenze ambientali e paesaggistiche. Anche quest’anno l’Adac Trentino Classic sarà una sorta di museo itinerante della storia dell’automobile, che metterà in mostra vetture comprese tra gli anni venti e gli anni ottanta». Ci ha poi pensato Daniel Moraitis, responsabile della sezione Adac Oldtimer, ad illustrare le peculiarità del percorso e a spiegare quanto i paesaggi trentini, le proposte enogastronomiche e l’accoglienza siano elementi particolarmente apprezzati dai turisti tedeschi».

«Quella con Adac è una delle partnership più importanti e strategiche per il nostro territorio sul mercato tedesco - ha aggiunto Maurizio Rossini, ceo di Trentino Marketing - e non si limita a questo appuntamento ma comprende numerose altre iniziative che garantiscono una grande visibilità al Trentino. In Germania l’Automobil Club è una delle istituzioni più importanti, per la sua autorevolezza e per i numeri che raggiunge. Grazie ai suoi strumenti di comunicazione Adac veicola infatti l’immagine del nostro territorio in tutta la Germania, raggiungendo i suoi 19 milioni di soci».

Quello tedesco, infatti, è il primo mercato straniero di riferimento per il Trentino: nel semestre estivo 2015, da maggio ad ottobre, ha generato negli alberghi e nelle strutture complementari (B&B, agritur) ben 504.000 arrivi e quasi due milioni di presenze, numeri in costante crescita se consideriamo che questo dato, nel 2011, si attestava a 1.600.000 presenze.

Saranno 483 i km da percorrere nelle quattro giornate di tour. Si inizia lunedì 19 con il prologo di 53 km valido per la Coppa Dekra, con partenza fissata in piazza Catena, a Riva del Garda, passaggio per la Val di Ledro e arrivo in viale Dante Alighieri, sempre a Riva del Garda.

«Quello con l’Adac Trentino Classic è un rapporto che prosegue da molti anni con reciproca soddisfazione – ha spiegato Elisa Ressegotti, vice presidente Apt Garda Trentino - Siamo lieti di ospitare questa manifestazione che consente di vivere il territorio in una modalità insolita, più “slow” rispetto al grande dinamismo tipico delle discipline sportive outdoor che si praticano nel nostro ambito. È un evento che racconta le bellezze del Garda trentino in un modo diverso ma altrettanto affascinante».

Il giorno successivo, martedì, frazione di 140 km valida come Coppa Motorworld Classics Berlin: partenza da Porto San Nicolò e tappa che attraverserà principalmente Trento, la Valsugana, con suggestivi passaggi sulle sponde dei laghi di Caldonazzo e Levico, l’Alpe Cimbra e la città di Rovereto, prima dell’arrivo posizionato a Torbole. Mercoledì i territori protagonisti della Coppa Autostadt saranno il centro storico di Trento, teatro del Concorso di Eleganza in programma in piazza Dante, la Valle dei Laghi, il Monte Bondone, la Piana Rotaliana, l’Altopiano della Paganella e le Giudicarie: tappa molto lunga di 162 km che si concluderà ad Arco, in viale delle Palme. Gran finale giovedì 22 con la Coppa Autozeitung ClassicCars di 128 km: partenza sempre da Riva del Garda – questa volta in viale Roma – e arrivo in piazza Tre Novembre, cuore della cittadina gardesana, dopo aver attraversato le Giudicarie e la Valle del Chiese. L’evento sarà impreziosito dalla presenza di pregiate automobili di inizio Novecento, mentre l’atteso Concorso di Eleganza, uno dei momenti clou dell’evento, si terrà a Trento, in Piazza Dante, consentendo agli appassionati di vetture d’epoca di ammirare da vicino questi veri e propri gioielli.

«Da molti anni ospitiamo a Trento il Concorso di Eleganza - ha concluso Elda Verones, direttore dell’Apt di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi - e quest’anno abbiamo scelto come location Piazza Dante, ritenendolo il posto ideale per ospitare questo concorso. Inoltre abbiamo organizzato visite guidate alla città, per consentire ai partecipanti e a chi seguirà il tour di conoscere meglio le attrazioni culturali del capoluogo».

Presenti in Sala Rombo, a Trentino Marketing, anche i rappresentanti delle altre Apt e dei Consorzi turistici interessati dal percorso.

Come da tradizione l’evento sarà impreziosito dalla presenza di pregiate automobili di inizio Novecento: le più “longeve” saranno una Bugatti Type 44 Coupé del 1928, una Bentley 4 del 1929, una MG Magnette N Type Series del 1934, una Ford V-8 de Luxe Fordor Sedan del 1935 e una SS Jaguar 2 del 1937.

Nella storia di Adac Trentino Classic, tra il 2004 e il 2015, ci sono stati circa 1.200 auto e 2.400 partecipanti, con circa 5.100 chilometri percorsi per visitare tutta la provincia e le sue vallate, con ospiti vip come il musicista Peter Kraus, il giornalista televisivo Jan Hofer, il principe Poldi (Leopold) von Bayern, l’attore Andreas Hoppe, l’arbitro di calcio Markus Merk e l’attuale presidente di Toyota Akio Toyoda. Quest’anno, tra i principali protagonista dell’evento, figurano lo chef tedesco Horst Lichter, protagonista di numerosi programmi televisivi di show cooking, del giornalista Gerrit Reichel, grande esperto di automobili, e di Otto Ferdinand Wachs, ceo del Volkswagen-Autostadt di Wolfsburg.



Vedi anche ...

244 risultati

Gidon Kremer, la Kremerata, il circo e il cinema, tutto "Con Amore"

La Campiglio Special Week del festival I Suoni delle Dolomiti si...

Una terra da scoprire "ad occhi chiusi"

Il progetto promosso in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi...

La Primavera Juventus a San Lorenzo - Dorsino

  La formazione giovanile della Juventus ha scelto per il...

Gidon Kremer e Avi Avital, due star tra le vette

I Suoni delle Dolomiti, duplice appuntamento mercoledì 18 luglio. A...

Quando Europa e Africa si incontrano accadono grandi cose

Annullata  per la pioggia l'Alba delle Dolomiti. Maria Pia de...

Tra le Dolomiti di Brenta un festival nel festival

 I Suoni delle Dolomiti entrano nel vivo con la “Campiglio...

L'estate nelle Dolomiti trentine a Sereno Variabile

Le novità dell’estate nelle Dolomiti trentine, nei territori delle...

Bandakadabra, una travolgente musica in quota

  L’alpeggio sopra il Lago di Tovel si trasforma in una...

I Suoni delle Dolomiti hanno ricordato Paolo Manfrini

Sulle praterie alpine di Passo Lavazé in Val di Fiemme un concerto...

Storie mediterranee all'alba delle Dolomiti

  Sicuramente uno degli appuntamenti più suggestivi e attesi,...

Dinamismo e tecnica musicale tutti al femminile

Torna il grande jazz internazionale a I Suoni delle Dolomiti con...

Marchio Qualità Trentino, il paniere si amplia

Giunge al terzo anno il progetto finalizzato ad incentivare il...

Musica e parole nel cuore delle Dolomiti

In più di 2000 sono saliti al Rifugio Giovanni Pedrotti alla Rosetta...

Musica e parole nel cuore delle Dolomiti

Al via il primo dei progetti speciali dell'edizione 2018 de I Suoni...

Il mondo dell'alpeggio protagonista dell'estate

Latte di montagna, gelato, burro e formaggi saranno ancora una volta...

Trentino, oltre 8000 km da pedalare in libertà

Un territorio dove si possono praticare tutte le specialità della...

Gidon Kremer, la Kremerata, il circo e il cinema, tutto "Con Amore"

gio, 19.07.2018

La Campiglio Special Week del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude ai piedi delle Dolomiti di Brenta con la prima mondiale “Con amore”....

Leggi tutto ...

Una terra da scoprire "ad occhi chiusi"

mar, 17.07.2018

Il progetto promosso in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi è finalizzato a far vivere il Trentino e il suo patrimonio naturale e culturale...

Leggi tutto ...

La Primavera Juventus a San Lorenzo - Dorsino

mar, 17.07.2018

  La formazione giovanile della Juventus ha scelto per il secondo anno la località delle Giudicarie. Allenamenti quotidiani a porte aperte e...

Leggi tutto ...

Gidon Kremer e Avi Avital, due star tra le vette

mar, 17.07.2018

I Suoni delle Dolomiti, duplice appuntamento mercoledì 18 luglio. A Madonna di Campiglio nella prestigiosa location del Salone Hofer, il grande...

Leggi tutto ...

Quando Europa e Africa si incontrano accadono grandi cose

sab, 14.07.2018

Annullata  per la pioggia l'Alba delle Dolomiti. Maria Pia de Vito e il Burnogualà Large Vocal Ensemble si sono esibiti a metà mattina al...

Leggi tutto ...

Tra le Dolomiti di Brenta un festival nel festival

sab, 14.07.2018

 I Suoni delle Dolomiti entrano nel vivo con la “Campiglio Special Week” – dal 16 al 22 luglio - che ritorna dopo il successo dello scorso...

Leggi tutto ...

L'estate nelle Dolomiti trentine a Sereno Variabile

ven, 13.07.2018

Le novità dell’estate nelle Dolomiti trentine, nei territori delle valli di Fiemme, Fassa e Primiero, saranno al centro di due puntate di Sereno...

Leggi tutto ...

Bandakadabra, una travolgente musica in quota

ven, 13.07.2018

  L’alpeggio sopra il Lago di Tovel si trasforma in una coloratissima strada di città un po' balcanica, un po' dell'area del Mississippi e...

Leggi tutto ...

I Suoni delle Dolomiti hanno ricordato Paolo Manfrini

gio, 12.07.2018

Sulle praterie alpine di Passo Lavazé in Val di Fiemme un concerto – omaggio ai grandi nomi del jazz. Protagonista lo Yamanaka Electric Female...

Leggi tutto ...

Storie mediterranee all'alba delle Dolomiti

mer, 11.07.2018

  Sicuramente uno degli appuntamenti più suggestivi e attesi, l'Alba delle Dolomiti conquista ogni anno migliaia di persone per il suo mix...

Leggi tutto ...

Dinamismo e tecnica musicale tutti al femminile

mar, 10.07.2018

Torna il grande jazz internazionale a I Suoni delle Dolomiti con Yamanaka Electric Female Trio che si esibisce in val di Fiemme, luogo simbolo del...

Leggi tutto ...

Marchio Qualità Trentino, il paniere si amplia

lun, 09.07.2018

Giunge al terzo anno il progetto finalizzato ad incentivare il consumo dei prodotti certificati “Qualità Trentino”. Oggi al Muse è stato fatto...

Leggi tutto ...

Musica e parole nel cuore delle Dolomiti

dom, 08.07.2018

In più di 2000 sono saliti al Rifugio Giovanni Pedrotti alla Rosetta - nel cuore delle Pale di San Martino - per ascoltare le musiche proposte da...

Leggi tutto ...

Musica e parole nel cuore delle Dolomiti

mer, 04.07.2018

Al via il primo dei progetti speciali dell'edizione 2018 de I Suoni delle Dolomiti che vede insieme il violoncellista internazionale Mario Brunello e...

Leggi tutto ...

Il mondo dell'alpeggio protagonista dell'estate

mer, 04.07.2018

Latte di montagna, gelato, burro e formaggi saranno ancora una volta al centro di numerose iniziative organizzate nelle malghe in quota e nelle...

Leggi tutto ...

Trentino, oltre 8000 km da pedalare in libertà

mer, 04.07.2018

Un territorio dove si possono praticare tutte le specialità della mountain bike. La "Rete provinciale dei percorsi mtb" include oltre 330 itinerari...

Leggi tutto ...

Turismo