Vacanze Sicure in Trentino: come ci prendiamo cura di te

Il Trentino è aperto e pronto ad accoglierti.

Nelle nostre guide puoi scoprire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari

Momentaneamente Chiuso

Sentiero del laghetto Vedes

Trekking • Altopiano di Pine' e Valle di Cembra

Stampa/PDF
GPX
KML
Fitness
Trekking

Sentiero del laghetto Vedes

Trekking · Piné, Cembra · Chiuso
Responsabile del contenuto
Azienda per il Turismo Altopiano di Piné e Valle di Cembra Partner verificato 
  • /
    Foto: Azienda per il Turismo Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Azienda per il Turismo Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Azienda per il Turismo Altopiano di Piné e Valle di Cembra
m 1600 1400 1200 1000 800 16 14 12 10 8 6 4 2 km

Itinerari di interesse naturalistico, interamente immerso nei boschi di conifere a cui si intercalano le radure dei numerosi masi.
Chiuso
facile
16,7 km
5:30 h.
942 m
942 m

Il percorso si inoltra nel parco naturale del Monte Corno, in Alto Adige, per poi passare a fianco della torbiera denominata Laghetto del Vedes, zona con un microclima particolare e con una ricca biodiversità.

Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
1526 m
Punto più basso
937 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

  • Studiate e preparate bene il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra condizione fisica
  • Portate vestiti ed attrezzatura idonei
  • Consultate il bollettino metereologico
  • Partire da soli è rischioso, portate con voi il cellulare
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Se non siete sicuri, non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • In caso di stanchezza o di problemi, non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente chiamate il numero 112

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Grauno (937 m)
Coordinate:
DD
46.229397, 11.298062
DMS
46°13'45.8"N 11°17'53.0"E
UTM
32T 677205 5122102
w3w 
///vivrai.limone.preme

Arrivo

Grauno

Direzioni da seguire

La partenza è al parcheggio della rotonda all'ingresso di Grauno. Si prende Via Siori e poi alla fontana, la strada lastricata a sinistra, in salita fino a immettersi in una strada sterrata con indicazione “Sentiero dei vecchi mestieri”- Mulino Cristofori. Al Mulino Cristofori, finisce la strada e si prende il sentiero in corrispondenza del ruscello. Il Sentiero dei vecchi mestieri ci conduce fino alla strada lastricata che sale da Grumés e che si segue in direzione nord fino alle pendici del Monte dell'Orso. Questo è il tratto più faticoso di tutto l'itinerario, in salita costante sulle antiche strade lastricate. Tenendo sempre la sinistra e ignorando vari bivi, in corrispondenza di un tornante, prendere la trattorabile che prosegue diritta verso Nord. Al primo bivio del Monte dell'Orso si tiene la destra; al secondo bivio del Monte dell'Orso si svolta a sinistra fino a raggiungere Baita Motta. La strada entra nel Parco Naturale del Monte Corno, siamo in Alto Adige-Südtirol, subito prendiamo il sentiero E5 che procede nel bosco costellato di baite. Al bivio di Valdonega (crocifisso) si gira a destra su E5 in direzione del Passo Potzmauer-Possmar (detto anche Passo della Cima), che si raggiunge seguendo le varie diramazioni del sentiero E5. Si prende la strada forestale per il Lago del Vedes; la strada si perde poi in traccia, fino a raggiungere nuovamente una sterrata in corrispondenza del biotopo. Vale la pena trascorrere alcuni minuti in contemplazione di questa vulnerabile torbiera, oggetto di ricerche e studi per la rarità della sua flora, per il suo microclima e per la sua ricca biodiversità. Si segue la strada sterrata in discesa fino a una diramazione di varie strade (capitello e stagno); qui proseguiamo dritti sulla strada forestale lastricata verso il biotopo Palude de la Lot. Al bivio di forestali teniamo la destra e dopo una decina di metri troviamo sulla destra un larice con numerosi fori di picchio che ci conferma di essere sulla strada giusta. La conca della palude ospita alcune baite e si presta ad una sosta tra i ciliegi e le betulle. Proseguiamo fino a raggiungere la strada dell'andata, sulla quale proseguiamo in discesa fino al punto di partenza.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Provenendo dall´autostrada A22 del Brennero, sia da sud che da nord, esci al casello di Trento nord (distanza dal casello km 22,5), percorri la S.S. 12 del Brennero in direzione nord fino al bivio di Lavis, per transitare poi sulla S.S. 612 Lavis - Castello di Fiemme che conduce fino alla Valle di Cembra.

Dove parcheggiare

Parcheggio della rotonda all'ingresso di Grauno

Coordinate

DD
46.229397, 11.298062
DMS
46°13'45.8"N 11°17'53.0"E
UTM
32T 677205 5122102
w3w 
///vivrai.limone.preme
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Attrezzatura

In occasione di uscite relativamente brevi e agevoli, è sempre meglio essere ben equipaggiati per non incorrere in spiacevoli sorprese e per fronteggiare imprevisti come ad esempio un temporale improvviso o un calo di energia.

Nello zaino è bene portare:

  • boraccia (1L)
  • snack (per esempio, frutta secca o cioccolato)
  • kit di pronto soccorso
  • giacca antivento
  • una maglia in pile
  • maglietta e calze di ricambio (possibilmente chiusi in un sacchetto di plastica)
  • indossate o almeno portate nello zaino un paio di pantaloni lunghi
  • cappellino
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • guanti
  • fischietto per farsi rintracciare in caso di emergenza
  • numero telefonico in caso di emergenza Soccorso Alpino 112

Indossate inoltre calzature adatte al percorso ed alla stagione. Il piano di calpestio dei sentieri può essere irregolare o sconnesso ed un paio di scarponcini vi proteggerà dalle distorsioni.

Per finire... non dimenticate la macchina fotografica! Servirà per immortalare l'escursione e gli innumerevoli scorci mozzafiato.

Percorsi consigliati nei dintorni

  • Sentiero di Segonzano
  • Malga Monte Corno
  • Cascata del Lupo e Piramidi di Segonzano attraversando la Val Regnana
  • L'incredibile "cratere" di Cadino Alto
  • Roveré della Luna - Rif. Malga Kraun (SAT 507)
  • Zise e Roccolo del Sauch (SAT 409)
  • Mappa / Roveré della Luna - Favogna (Strada Mont del Gidio; SAT 507-502-*)
    Roveré della Luna - Favogna (Strada Mont del Gidio; SAT 507-502-*)
 Questi consigli sono stati generati automaticamente dal sistema.
Stato
Chiuso
Difficoltà
facile
Lunghezza
16,7 km
Durata
5:30h.
Dislivello
942 m
Discesa
942 m
Percorso ad anello Panoramico Ristori lungo il percorso Interesse geologico Interesse botanico Interesse faunistico

Statistiche

  • 2D 3D
  • Contenuti
  • Show images Nascondi foto
: ore
 km
 mt
 mt
 mt
 mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio


Vedi anche ...

562 risultati
Rifugio Croz dell'Altissimo - Val Perse - Rifugio Tuckett

Rifugio Croz dell'Altissimo - Val Perse - Rifugio Tuckett

Nel cuore selvaggio delle Dolomiti di Brenta.

D01-D03 Sentiero della Ponale: il must del Garda Trentino

D01-D03 Sentiero della Ponale: il must del Garda Trentino

La Ponale è il sentiero più conosciuto e frequentato del Garda...

Chiuso
Anello con salita alla Cima Cornicoletto, Belmonte e Vedetta Alta nel...

Anello con salita alla Cima Cornicoletto, Belmonte e Vedetta Alta nel...

Escursione dalle grandi soddisfazioni che si snoda sulle più belle...

La Via Imperiale

La Via Imperiale

La Via Imperiale dalla Valle dello Sporeggio al Banale.Percorso reale...

La vecchia strada della "pinza"

La vecchia strada della "pinza"

Percorso SAT 402 che da bocca di Trat, al confine con la Valle di...

Cima Canfedin

Cima Canfedin

Un must della Paganella, panorami mozzafiato e spettacolari scorci a...

Laghi Corvo

Laghi Corvo

Rinomato itinerario naturalistico-escursionistico in alta Val di...

Cima Lancia  - Gruppo Presanella

Cima Lancia - Gruppo Presanella

Salita a Cima Lancia con bellissima vista a 360°

Rifugio Croz dell'Altissimo - Val Perse - Rifugio Tuckett

Nel cuore selvaggio delle Dolomiti di Brenta.

Leggi tutto ...
Chiuso

D01-D03 Sentiero della Ponale: il must del Garda Trentino

La Ponale è il sentiero più conosciuto e frequentato del Garda...

Leggi tutto ...

Anello con salita alla Cima Cornicoletto, Belmonte e Vedetta Alta nel...

Escursione dalle grandi soddisfazioni che si snoda sulle più belle...

Leggi tutto ...

La Via Imperiale

La Via Imperiale dalla Valle dello Sporeggio al Banale.Percorso reale...

Leggi tutto ...

La vecchia strada della "pinza"

Percorso SAT 402 che da bocca di Trat, al confine con la Valle di...

Leggi tutto ...

Cima Canfedin

Un must della Paganella, panorami mozzafiato e spettacolari scorci a...

Leggi tutto ...

Laghi Corvo

Rinomato itinerario naturalistico-escursionistico in alta Val di...

Leggi tutto ...

Cima Lancia - Gruppo Presanella

Salita a Cima Lancia con bellissima vista a 360°

Leggi tutto ...

Trekking