Trekking delle leggende – Giro del Lagorai

Percorre la Catena del Lagorai un trekking di quattro giorni lungo le cime selvagge e incontaminate che dominano la Val di Fiemme

lagorai-catena-del-lagorai-vista-da-passo-brocon
lagor-i-laghi-di-bombasel-sax-for-fun-e-javier-girotto
bambini-al-lago-di-colbricon-passo-rolle

 

Il trekking rivela una moltitudine di laghetti alpini incastonati nel porfido o circondati da giardini di rododendri. Lassù, panorami di fuoco, unici al mondo, si aprono sulle Dolomiti del Trentino che l’Unesco ha dichiarato “Patrimonio dell’Umanità”. Il Trekking del Lagorai si affronta con quattro tappe da affrontare in piena autonomia. Due notti si trascorrono in tenda e una in un rifugio. Lungo il percorso si incontrano due bivacchi.

Si parte dal Passo Manghen, raggiungibile con i mezzi propri o con un taxi.
I tempi si percorrenza delle singole tappe variano dalle cinque alle otto ore, i dislivelli dai 610 ai 1000 metri.
CARTINA DI RIFERIMENTO: Kompass n° 626 “Catena del Lagorai e Cima D’Asta” (1:25.0009)

ITINERARIO IDEALE
TAPPA 1
Partenza da Passo Manghen (2.047 m). Prendere il sentiero n° 322 che porta alla Forcella del Frate (2.228 m), continuare sul sentiero a mezza costa passando per Forcella Ziolera (2.232 m) passando poi per la Forcella Pala del Becco (2.245 m) si scende per il sentiero n° 322/B al Lago di Montalon. Da qui si prende il sentiero n° 362 e si risale fino alla Forcella di Montalon (2.133 m) dove si riprende il sentiero n° 322 che transita sopra il Lago delle Stelune e sul sentiero n° 317 si raggiunge la Forcella Valmoena (2.294 m). Sopra il Lago delle Stellune possibilità di rifornimento d’acqua.
Da Forcella Valmoena si prende il sentiero n° 321 che porta alla Forcella La Busa della Neve (2.367 m), si continua passando per la Forcella Buse dall’Or (2.468 m) e poi, sempre su sentiero n° 321 fino a Forcella Lagorai (2.372 m).
Possibilità di piantare la tenda alla Forcella oppure scendere fino ai Laghetti di Lagorai su sentiero n° 316 dove vi è anche la possibilità di rifornirsi d’acqua.

Tempo di percorrenza 7-8 ore
Dislivello in salita 650 m



TAPPA 2
Partenza da Forcella Lagorai (2.372 m) su sentiero n ° 321 fino alla Forcella delle Sute (2.520 m), proseguire poi verso Forcella di Coppola (2.533 m) restando più o meno sul filo di cresta per raggiungere Cima Litegosa (2.548 m) e scendere poi al Passo Litegosa (2.261 m). Proseguire sempre su sentiero n° 321 passando alla base del Pilastro del Frate raggiungendo infine Passo Sadole (2.066 m). Da qui si scende per il sentiero n° 320 al Rifugio Cauriol (1.600 m).

Tempo di percorrenza 5-6 ore
Dislivello in salita 610 m

Possibilità di pernottamento in tenda al Pian delle Maddalene oppure più comodamente al Rifugio Cauriol Tel. +39 330 397571

Per chi ha voglia e tempo, dal Passo Sadole (2.066 m) per la Via Italiana si può salire sulla Vetta del Monte Cauriol (2.494 m). In discesa dalla Forcella Cauriol (2.368 m) si può prendere la Via Austriaca ricollegandosi al sentiero n° 320 che porta al Rifugio Cauriol.

Tempo di percorrenza 2-3 ore
Dislivello in salita 430 m



TAPPA 3
Partenza dal Rifugio Cauriol (1.600 m) su sentiero n° 349 si raggiunge Forcella Cadinon (2.300 m). Si prosegue su sentiero n° 339 fino alla Forcella Coldosè (2.182 m) poi su sentiero 339 + 349 si raggiunge il Lago Brutto (2.207 m) e la Forcella Coltorondo (2.397 m). Proseguire su sentiero n° 349 fino al Bivacco Paolo e Nicola posto sulla Forcella di Valmaggiore (2.180 m).

Tempo di percorrenza 5-6 ore
Dislivello in salita 1.000 m

Nel bivacco possibilità di pernottare (8-10 posti letto)
Poco distante dal bivacco possibilità di trovare acqua potabile

Per chi vuole c’è la possibilità di proseguire sempre su sentiero n° 349 fino alla Forcella di Cece (2.393 m) e attraverso la Cima di Valbona (2.349 m) si raggiunge il Bivacco Aldo Moro posto sulla Cima di Bragarolo (2.565 m).
Il bivacco dispone di 9 posti letto

Tempo di percorrenza dal Bivacco Paolo e Nicola al Bivacco Aldo Moro 3-4 ore
Dislivello in salita dal Bivacco Paolo e Nicola al Bivacco Aldo Moro 840 m



TAPPA 4
Da Bivacco Aldo Moro per sentiero n° 349 fino a Forcella Ceremana (2.428 m) si prosegue e si aggira la Cima del Colbricon si scende al Passo di Colbricon (1.908 m) e successivamente, sempre su sentiero n° 349 al Rifugio Colbricon (1.927 m) (punto di solo ristoro)
Da qui ci sono 2 possibilità:

  1. chi è partito dal Bivacco Paolo e Nicola può raggiungere Malga Rolle su sentiero n° 348. Punto di arrivo del Trekking e fermata degli autobus di linea.
  2. chi è partito dal Bivacco Aldo Moro, dal Rifugio Colbricon può raggiungere la Cima Cavallazza (2.324 m) ed in traversata raggiungere la seggiovia della Tognazza (2.209 m) dalla quale si scende lungo la pista da sci al Passo Rolle (quota?). Punto di arrivo del Trekking e fermata degli autobus di linea.
Tempo di percorrenza percorso A 7-8 ore
Dislivello in salita percorso A 940 m

Tempo di percorrenza percorso B 6-7 ore
Dislivello in salita percorso B 600 m



Possibili vie di rientro in caso di maltempo e per problemi
Tappa 1
Da Forcella Lagorai prendere sentiero n° 316 e attraverso la valle di Lagorai si raggiunge l’abitato di Lago di Tesero
Tempo di percorrenza 3-4 ore
Oppure sentiero n° 316 + 353 passando per la Forcella del Macaco ed i Laghi di Bombasel si arriva al Paion del Cermis.
Da qui possibilità di discesa con gli impianti fino a Cavalese.
Tappa 2
Dal Rifugio Cauriol prendere la strada sterrata che percorrendo la Val di Sadole arriva nel paese di Zaino
Tempo di percorrenza 2 ore

Tappa 3
Dal Bivacco Paolo e Nicola si scende per il sentiero n° 335 fino a Malga Valmaggiore (1.600 m) (punto di solo ristoro) e poi si prosegue su strada sterrata fino al paese di Predazzo.
Tempo si percorrenza 6-7 ore

 

OFFERTE TREKKING IN VAL DI FIEMME

 

 



Vedi anche ...

302 risultati
Cima Nera

Cima Nera - Parco Nazionale dello Stelvio

Un escursione facile e superpanoramica nel Parco dello Stelvio

Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek

Trekking delle Leggende - Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek

Il Palaronda  è una proposta vacanza per chi vuole ...

Doss del Sabion – Malga Bandalors - Prarodont

Doss del Sabion – Malga Bandalors - Prarodont

A parte il primo tratto “ostico”, a causa del sentiero...

Trekking al Rifugio Città di Trento al Madron

Ai piedi dello sterminato ghiacciaio dell’Adamello, il Rifugio...

Cima al Bal

Trekking di Cima Al Bal

Nei dintorni di Pregasina è possibile effettuare questa bella...

Trekking ai Rifugi Pertini, Sasso Piatto e Micheluzzi

Trekking ai Rifugi Pertini, Sasso Piatto e Micheluzzi

Questo fantastico anello trekking si sviluppa ai piedi dei massicci...

San giovanni al monte - area archeologica san martino

San Giovanni al Monte – Area archeologica San Martino

Il modo più comodo ed agevole per raggiungere l'area...

Trekking al Rifugio Finonchio

Trekking al Rifugio Finonchio

Il Rifugio F.lli Filzi, inaugurato nel lontano 1930, è situato...

Trekking al Rifugio e Lago Corvo

Trekking al Rifugio e Lago Corvo

Itinerario trekking in grandioso ambiente alpino con panorami...

Lago Covel - Cascata cadini

Lago Covel

Itinerario non troppo lungo che consente di ammirare il piccolo...

Passo Lasteri

Passo Lasteri

Una volta raggiunto il passo Lasteri si viene piacevolmente sorpresi...

Ciampac

Nel regno di Conturina - dal rif. Contrin al Passo Fedaia

Dal Rifugio Contrin si risale per il sentiero 608, che in circa...

Monte Brugnol

Monte Brugnol

Questo favoloso percorso di trekking si sviluppa in un ambiente...

Sentiero di San Vili

Il sentiero di S. Vili è un lungo persorso, aperto nel 1988...

Passeggiata del Rezila

Passeggiata del Rezila

La bella località “Larezila”, poco sotto il...

Passo della morte

Comano – Passo della Morte – Monte Casale

La gita, particolarmente indicata alle famiglie, si snoda...

Cima Nera

Cima Nera - Parco Nazionale dello Stelvio

Un escursione facile e superpanoramica nel Parco dello Stelvio

Leggi tutto ...
Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek

Trekking delle Leggende - Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek

Il Palaronda  è una proposta vacanza per chi vuole vivere la montagna nella sua essenza e riscoprire l’austera bellezza delle Pale...

Leggi tutto ...
Doss del Sabion – Malga Bandalors - Prarodont

Doss del Sabion – Malga Bandalors - Prarodont

A parte il primo tratto “ostico”, a causa del sentiero scosceso e “rovinato”, questo giro si può classificare...

Leggi tutto ...

Trekking al Rifugio Città di Trento al Madron

Ai piedi dello sterminato ghiacciaio dell’Adamello, il Rifugio Città di Trento è adagiato su un ripiano granitico sulla testata...

Leggi tutto ...
Cima al Bal

Trekking di Cima Al Bal

Nei dintorni di Pregasina è possibile effettuare questa bella e facile escursione che conduce sulla poco nota ma interessantissima Cima Al Bal

Leggi tutto ...
Trekking ai Rifugi Pertini, Sasso Piatto e Micheluzzi

Trekking ai Rifugi Pertini, Sasso Piatto e Micheluzzi

Questo fantastico anello trekking si sviluppa ai piedi dei massicci del Sassolungo e del Sassopiatto lungo il Friedrich August Weg (segnavia 557), in...

Leggi tutto ...
San giovanni al monte - area archeologica san martino

San Giovanni al Monte – Area archeologica San Martino

Il modo più comodo ed agevole per raggiungere l'area archeologica della località

Leggi tutto ...
Trekking al Rifugio Finonchio

Trekking al Rifugio Finonchio

Il Rifugio F.lli Filzi, inaugurato nel lontano 1930, è situato sulla cima del Monte Finonchio,

Leggi tutto ...
Trekking al Rifugio e Lago Corvo

Trekking al Rifugio e Lago Corvo

Itinerario trekking in grandioso ambiente alpino con panorami mozzafiato sulle cime del settore orientale del Gruppo del Cevedale.

Leggi tutto ...
Lago Covel - Cascata cadini

Lago Covel

Itinerario non troppo lungo che consente di ammirare il piccolo specchio d’acqua di Lago Covel.

Leggi tutto ...
Passo Lasteri

Passo Lasteri

Una volta raggiunto il passo Lasteri si viene piacevolmente sorpresi dal panorama mozzafiato che si apre davanti agli occhi in direzione ovest, nord

Leggi tutto ...
Ciampac

Nel regno di Conturina - dal rif. Contrin al Passo Fedaia

Dal Rifugio Contrin si risale per il sentiero 608, che in circa un’ora porta al Passo San Nicolò, dove sorge l’omonimo rifugio.

Leggi tutto ...
Monte Brugnol

Monte Brugnol

Questo favoloso percorso di trekking si sviluppa in un ambiente naturale assolutamente incontaminato e panoramico

Leggi tutto ...

Sentiero di San Vili

Il sentiero di S. Vili è un lungo persorso, aperto nel 1988 dalla S.A.T. (Società Alpinisti Tridentini)

Leggi tutto ...
Passeggiata del Rezila

Passeggiata del Rezila

La bella località “Larezila”, poco sotto il crinale del Passo Lusia, è raggiungibile comodamente in auto lungo una forestale

Leggi tutto ...
Passo della morte

Comano – Passo della Morte – Monte Casale

La gita, particolarmente indicata alle famiglie, si snoda inizialmente nel bosco mentre lascia spazio ad ampie praterie e bei panorami nei pressi...

Leggi tutto ...

Trekking

0 risultati

Trekking

0 risultati

Trekking

0 risultati

Trekking

0 risultati

Trekking