Trekking delle Leggende - Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek

Il Palaronda  è una proposta vacanza per chi vuole vivere la montagna nella sua essenza e riscoprire l’austera bellezza delle Pale di San Martino

Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek
Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek
Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek
Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek
Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek
Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek
Dolomiti Palaronda Soft e Dolomiti Hard Trek

Hai mai provato l’emozionante esperienza di un trekking itinerante? Hai mai dormito con i tuoi compagni di viaggio nella camerata di un rifugio alpino a quota 2.500 mt dopo una giornata in cammino sulle Pale di San Martino, maestose ed eleganti montagne di corallo?
Il Palaronda  è una proposta vacanza per chi vuole vivere la montagna nella sua essenza e riscoprire l’austera bellezza che incuriosì viaggiatori ed alpinisti stranieri’fin dal secolo scorso.
Vivere l’Altipiano, misterioso tavolato di pietra sospeso ad oltre 2000 metri d’altezza, cinquanta kmq di nuda roccia tormentati come l’oceano in tempesta, feriti da profondi crepacci di cui non si vede la fine. Guglie aguzze, spigoli affilati come coltelli, superbe cattedrali di pietra, torri altissime le cui cime si perdono nel cielo…
Il tour si basa su un circuito di 4 o 5 giorni, con pernottamento in rifugio alpino. Il percorso si svolge in autonomia (senza l’accompagnamento di guida - disponibile solo su richiesta e con relativo supplemento). E’ indispensabile inoltre essere adeguatamente equipaggiati ed allenati.


Punto di arrivo/partenza del tour
: San Martino di Castrozza (1450 mt)
Termine: dal 23 giugno al 23 settembre
Prenotabile: Individuali. Su richiesta anche per gruppi.
Conferma di prenotazione: almeno una settimana precedente.
Cartografia: Tabacco f.022 – 1:25.000; Kompass f.622 – 1:25.000




DOLOMITI PALARONDA SOFT TREK

PROPOSTA TREKKING DA RIFUGIO A RIFUGIO – DURATA 4 GIORNI / 3 PERNOTTAMENTI

 

Questa proposta, rivolta a tutti coloro che vogliono trascorrere alcuni giorni in montagna, è stata studiata in modo tale che in pochi giorni si possa attraversare tutta la vasta zona delle Pale di San Martino da nord a sud con spostamenti non troppo lunghi e percorsi privi di tratti attrezzati o ferrrate. I tempi di percorrenza sono indicativi ma calcolati in modo che gli spostamenti possano essere fatti con molta tranquillità e vi sia un buon tempo di recupero e sosta al rifugio.

Pacchetto € 135.00 comprensivo di: 3 giorni di mezza pensione nei rifugi delle pale, 1 pass per gli impianti di risalita, 1 DVD interattivo, 1 present da parte dei rifugi che verrà consegnato al termine del trekking, materiale informativo e carta dei sentieri.


1° Giorno: (San Martino di Castrozza – Rifugio Rosetta – SAT) – dislivello in salita 1100 Mt, h.4.00

Arrivo a San Martino di Castrozza presso la partenza degli impianti di risalita Col Verde – Rosetta. Seguendo il sentiero 701 si sale verso Col Verde e da qui sempre lungo il sentiero 701 si prosegue in direzione Rifugio Rosetta (SAT) fino a raggiungere la zona dell’altopiano ed in breve il rifugio. Dal Rifugio è possibile in circa 20 minuti di facile camminata salire la cima Rosetta a 2743mt per godere di uno splendido panorama su San Martino e su tutta la vallata. Cena e pernottamento al Rifugio Rosetta (SAT) (mt. 2581).


2° Giorno: (Rifugio Rosetta (SAT) - Ghiacciaio Fradusta – Rifugio Pradidali ) – dislivello in salita 300 Mt, h. 3.00

Dal Rifugio Rosetta (SAT) lungo il sentiero 709 ci si porta in h .2.30 alla base del Ghiacciaio Fradusta. Salendo lo spallone di sinistra, si raggiunge in h.1.30 circa la splendida e panoramica Cima (mt 2939) situata proprio nel cuore delle Pale. Tornati alla base del ghiacciaio e superato il vicino Passo Pradidali basso, si scende nella spettacolare conca dell’ alta Val Pradidali fino all’omonimo Rifugio. Cena e pernottamento presso il Rifugio Pradidali (mt.2278).


3° Giorno: (Rifugio Pradidali – Rifugio Canali Treviso) – dislivello in salita 300 Mt, in discesa 1.100 Mt, h.5.00

Dal Rifugio Pradidali lungo il sentiero 709 si scende in Val Pradidali, attraverso un sentiero panoramico che si snoda tra impressionanti pareti verticali, si arriva alla magnifica Val Canali, dove è possibile ammirare la bellezza della Cima Canali, le mille guglie del Cimerlo e l’imponente torrione del Sass Maor. Si piega poi a sinistra in direzione di Malga Pradidali (ruderi) e Malga Canali, attraverso un fitto bosco di larici ed abeti. In breve tempo attraverso il sentiero 707 si raggiunge il rifugio Treviso (mt 1631), situato ai piedi del Sass d’Ortiga di fronte alla grandiosa Cima Lastei. Cena e pernottamento presso il Rifugio Treviso.


4° Giorno: (Rifugio Canali – Treviso, Rifugio Rosetta, San Martino di Castrozza) – dislivello in salita 1.100 Mt, h. 6.00 / 7.00

Per completare l’esplorazione dell’ altopiano, si risale lungo il sentiero 707 l’ampio vallone del Coro, giungendo al Passo Canali (h.3.00) e quindi all’orlo orientale dell’altopiano dove la vista spazia a 360° sulle Dolomiti. Con altre h.3.00 di cammino lungo il sentiero 707 si raggiunge il Rifugio Rosetta (SAT). Discesa con gli impianti Col Verde – Rosetta verso San Martino di Castrozza e rientro.

 


DOLOMITI PALARONDA HARD TREK

 

PROPOSTA TREKKING DA RIFUGIO A RIFUGIO – DURATA 5 GIORNI / 4 PERNOTTAMENTI

 

Questo trekking – come dice anche il nome – è rivolto agli amanti delle ferrate, persone quindi allenate ed abituate a muoversi su sentieri attrezzati. Anche questo trekking è stato studiato in modo che tutta la zona delle Pale venga attraversata da nord a sud, appoggiandosi per il pernottamento ai quattro i Rifugi delle Pale.

Pacchetto € 165.00 comprensivo di: 4 giorni di mezza pensione nei rifugi delle pale, 1 pass per gli impianti di risalita, 1 DVD interattivo, 1 present da parte dei rifugi che verrà consegnato al termine del trekking, materiale informativo e carta dei sentieri.


1° Giorno: (San Martino di Castrozza – Rifugio Pradidali)

Da San Martino di Castrozza ci si porta nella suggestiva zona dell’altopiano delle Pale servendosi degli impianti di risalita Colverde – Rosetta, da dove lungo i sentieri 702 e 715 si raggiunge il Rifugio Pradidali attraverso la bellissima Val di Roda in circa h 2,30. Cena e pernottamento al Rifugio Pradidali.


2° Giorno: (Rifugio Pradidali – Rifugio Velo della Madonna)

Dal Rifugio Pradidali vi sono due possibilità per raggiungere il Rifugio Velo della Madonna. Percorrere la via ferrata del Porton e del Velo molto attrezzate e piuttosto esposte che attraversano ripide pareti e profonde valli (h 4.00/5.00). Percorrere il sentiero attrezzato Nico Gusella più semplice con la possibilità di salire sulla Cima Val di Roda e poi la ferrata del Velo difficoltà media (h.5.00/6.00). Cena e pernottamento al Rifugio del Velo.


3° Giorno: (Rifugio Velo della Madonna – Rifugio Canali – Treviso)

Dal Rifugio Velo attraverso il bellissimo sentiero attrezzato del Cacciatore che corre alla base della suggestiva parete del Sass Maor attraversando ripidi pendii erbosi si scende in Val Pradidali da dove su facile sentiero immerso nel bosco si raggiunge il rifugio Treviso (h.5.00/ 6.00). Cena e pernottamento al Rifugio Treviso.


4° Giorno: (dal Rifugio Treviso al Rifugio Rosetta – SAT)

Dal Rifugio Treviso lungo il sentiero 707 si raggiunge il Passo Canali e quindi il bordo orientale dell’altipiano, sempre lungo il sentiero 707 si arriva in prossimità del ghiacciaio Fradusta (possibilità di salire Cima Fradusta, (mt. 2939, h.1.30) quindi al Rifugio Rosetta (SAT), (h.6.00 ). In serata dal Rifugio Rosetta (SAT) possibilità di ammirare il tramonto sulla Cima. Cena e pernottamento al Rifugio Rosetta (SAT).


5° Giorno: (Rifugio Rosetta (SAT) – Ferrata Bolver Lugli – rientro a valle)

Attraverso i sentieri 701/712 si raggiunge in circa 1 h l’attacco della ferrata Bolver Lugli, una delle più belle e suggestive ferrate delle Dolomiti, molto interessante non solo per il panorama ma anche per la difficoltà ed esposizione (dislivello della sola ferrata 500 mt). Possibilità di concatenare la salita alla Cima Vezzana, la più alta cima del Gruppo delle Pale (mt 3192 ). Rientro attraverso il sentiero 716 al Rifugio Rosetta (SAT) e quindi con l’impianto a valle.

 

VAI ALLA PROPOSTA VACANZA DOLOMITI PALARONDA TREK



Ti potrebbe interessare anche ...

302 risultati
Trekking Monte Pastronezze

Trekking Monte Pastronezze

Grandiosi panorami in Val Calamento, Lagorai

Sentiero cimbro Immaginario

Il Sentiero Cimbro dell'Immaginario - “Nå in tritt von...

Il sentiero cimbro dell’immaginario rappresenta un piacevole...

Trekking in Val Venegia

La camminata che si inoltra in Val Venegia si distingue per la...

Baesa – Masi di Dengolo

Baesa - Masi di Dengolo

Itinerario non troppo lungo ma con un bel sentiero che sale con...

Monte Brugnol

Monte Brugnol

Superpanoramica traversata nel Brenta meridionale

Val montozzo

Val Montozzo

Spettacolare paesaggio, sentiero ampio e ben battuto e pendenze non...

Giro di Iron

Giro di Iron

Il suggestivo anello di Iron si svolge su un tracciato facile,...

Trekking del Vajolet

La conca del Gartl, punto di arrivo di questo itinerario, è...

Monte Iron

Monte Iron

Giro abbastanza facile che sale dalla selvaggia val Manez e corre...

Anello del Piz Boè

Anello del Piz Boè

L'ambiente lunare delle pietraie delle Dolomiti fa da sfondo a questo...

Monte Pin

Monte Pin

Spettacoloso punto panoramico sulla Valle di Non

Giro delle Tre Cime del Bondone

Giro delle Tre Cime del Bondone

Il Giro delle Tre Cime del Bondone è il percorso trekking...

apetel-dei-nar-storo

Capetel dei Nar - Storo

Breve escursionee che sale lungo il sentiero Sat 444 verso la...

Doss del Sabion – Lago Valagola - Prarodont

Il giro proposto ha un dislivello esiguo in salita ma un dislivello...

Trekking Rifugio Mandron

Trekking Rifugio Mandron

Ai piedi dello sterminato ghiacciaio dell’Adamello, il Rifugio...

Giro del Monte Mulaz

Giro del Monte Mulaz

L’anello che consente di aggirare l’imponente Monte...

Trekking Monte Pastronezze

Trekking Monte Pastronezze

Grandiosi panorami in Val Calamento, Lagorai

Leggi tutto ...
Sentiero cimbro Immaginario

Il Sentiero Cimbro dell'Immaginario - “Nå in tritt von...

Il sentiero cimbro dell’immaginario rappresenta un piacevole viaggio alla scoperta dei racconti e delle leggende cimbre

Leggi tutto ...

Trekking in Val Venegia

La camminata che si inoltra in Val Venegia si distingue per la modesta pendenza e per i grandi panorami sulle Pale di San Martino.

Leggi tutto ...
Baesa – Masi di Dengolo

Baesa - Masi di Dengolo

Itinerario non troppo lungo ma con un bel sentiero che sale con pendenza continua e sostenuta nel bosco.

Leggi tutto ...
Monte Brugnol

Monte Brugnol

Superpanoramica traversata nel Brenta meridionale

Leggi tutto ...
Val montozzo

Val Montozzo

Spettacolare paesaggio, sentiero ampio e ben battuto e pendenze non eccessive sono gli ingredienti di questo itinerario lungo la bella e selvaggia...

Leggi tutto ...
Giro di Iron

Giro di Iron

Il suggestivo anello di Iron si svolge su un tracciato facile, consigliato anche dalle famiglie.

Leggi tutto ...

Trekking del Vajolet

La conca del Gartl, punto di arrivo di questo itinerario, è uno dei luoghi più affascinanti delle Dolomiti.

Leggi tutto ...
Monte Iron

Monte Iron

Giro abbastanza facile che sale dalla selvaggia val Manez e corre lungo la dorsale sud-ovest del monte Iron per raggiungerne la croce di vetta

Leggi tutto ...
Anello del Piz Boè

Anello del Piz Boè

L'ambiente lunare delle pietraie delle Dolomiti fa da sfondo a questo superlativo percorso che consente un passaggio dal rifugio “Capanna Piz...

Leggi tutto ...
Monte Pin

Monte Pin

Spettacoloso punto panoramico sulla Valle di Non

Leggi tutto ...
Giro delle Tre Cime del Bondone

Giro delle Tre Cime del Bondone

Il Giro delle Tre Cime del Bondone è il percorso trekking più battuto e rinomato della zona di Trento

Leggi tutto ...
apetel-dei-nar-storo

Capetel dei Nar - Storo

Breve escursionee che sale lungo il sentiero Sat 444 verso la località Nar e si ferma al punto panoramico dov'è stato costruito il...

Leggi tutto ...

Doss del Sabion – Lago Valagola - Prarodont

Il giro proposto ha un dislivello esiguo in salita ma un dislivello già impegnativo in discesa.

Leggi tutto ...
Trekking Rifugio Mandron

Trekking Rifugio Mandron

Ai piedi dello sterminato ghiacciaio dell’Adamello, il Rifugio Città di Trento è adagiato su un ripiano granitico sulla testata della grande Val...

Leggi tutto ...
Giro del Monte Mulaz

Giro del Monte Mulaz

L’anello che consente di aggirare l’imponente Monte Mulaz, nelle Pale di San Martino, risulta poco frequentato benché sia uno dei...

Leggi tutto ...

Trekking

0 risultati

Trekking

0 risultati

Trekking

0 risultati

Trekking

0 risultati

Trekking