24° Uscita: 25 giugno 2012 - Diedro Martini a Cima alle Coste

Diedro Martini a Cima alle Coste --> Parete Sud-Est di Cima alle Coste – Valle del Sarca(svil. 500m - 600m / diff. 6°+ (breve tratto) o 6° e A0, in prevalenza 5° / aperta da Sergio Martini nel novembre 1972)

diedro martini - tracciato
diedro martini  - alba sulla frana delle Marocche
Diedro Martini - Verso il Gran Diedro
Diedro Martini - Sergio e Fabrizio sui primi tiri
Diedro Martini - sistemi di assicurazione a confronto
Diedo Martini - Ormai lontani da terra
Diedro Martini - Sergio sulla bella fessura del 10°tiro
diedro martini  - nella parte alta
Diedro Martini - Sosta aerea
Diedro Martini - Sergio Martini


Per la nostra uscita n. 24 ci spostiamo ai margini delle Dolomiti vere e proprie, sulle assolate rocce della Valle del Sarca. La storia dell'alpinismo trentino, e non solo, passa necessariamente da qui. Se infatti l'intera zona è conosciuta oggigiorno come una destinazione di riferimento per l'arrampicata a livello mondiale, con centinaia di pareti attrezzate di diversa lunghezza e difficoltà, così non era fino a qualche decennio fa, quando gli occhi degli alpinisti ancora disdegnavano queste pareti di bassa quota...
Solo verso la metà degli anni '60 alcune tra le bastionate più imponenti cominciarono a suscitare un certo interesse, richiamando l'attenzione dei migliori scalatori dell'epoca: Cesare Maestri, Heinz Steinkotter, B.Loss, solo per citarne alcuni.
Ecco allora che nel novembre del 1972 anche un promettente giovane di Rovereto, tale Sergio Martini, decide di cimentarsi con uno dei “problemi” più evidenti della valle, ovvero il gran diedro che incide nel mezzo la parete Sud-Est di Cima alle Coste.
Nelle prime lunghezze di corda si imbatte in qualche chiodo già piazzato, ma pensando a qualche tentativo abbandonato (si tratta invece della via aperta qualche anno prima da H.Steinkotter, R.Messner e H.Holzer), tira dritto e prosegue verso il cuore della parete, intuendo una serie di fessure che gli permetterà di superare i repulsivi strapiombi della parte alta.
Nasce così il “Diedro Martini”, significativa traccia di quello che lì a pochi anni diverrà uno dei massimi esponenti dell'alpinismo Himalayano, 3° italiano a raggiungere le cime dei 14 ottomila.

25 giugno 2012: Sergio oggi ha 63 anni ed arrampica ancora con passione, tra una spedizione e l'altra... Si tratta di una persona estremamente modesta e discreta, cossichè quando accetta di accompagnarci sulla sua via ci fa doppiamente piacere! Sono passati 40 anni, ma dato che la classe non è acqua, Sergio sale veloce e leggero, rivivendo le immagini della prima salita: il bivacco sulla cengia, con le braci del fuoco sotterrate sotto ai sacchi a pelo, primordiale sistema di “riscaldamento a pavimento”...il sasso che cade sulla mano del compagno, facendo rotolare il saccone del materiale (attrezzatura, viveri, vestiti) giù per la parete, e costringendoli a finire la scalata con l'equipaggiamento ridotto all'osso...
Io e Fabrizio staremmo ad ascoltare per ore, ma in breve ci ritroviamo sdraiati sul bosco sommitale, ed è già ora di rientrare. Scendendo lungo il sentiero l'immaginazione va' ai giganti dell'Himalaya, dove Sergio ha trascorso forse più di mezza vita, e penso a chissà quanti passi avrà contato sotto i suoi piedi nel suo peregrinare... non ci è dato saperlo, ma lo ringraziamo di averne speso qualcuno al nostro fianco, regalandoci questa bella giornata.

Clicca per aprire la relazione tecnica in formato pdf

Accesso:
da Arco raggiungere l'abitato di Dro, quindi seguire le indicazioni per il campo sportivo di Oltra, dove si parcheggia. Imboccare il sentiero in discesa dall'altra parte della strada, quindi al primo bivio svoltare a destra in direzione di Pietramurata. Seguire la forestale (15min.) fino a scollinare oltre ad un passo. Dopo pochi metri di discesa, imboccare una traccia (ben segnata) che sale nel bosco a sinistra. Raggiunto un canale ghiaioso, attraversarlo e risalire le facili placche che conducono direttamente alla base del grande diedro.

Rientro: usciti dalla via proseguire nel bosco pianeggiante fino ad incrociare una strada forestale, che si segue verso sinistra. Alle successive diramazioni svoltare sempre a sinistra, quindi quando la strada inizia a scendere in maniera più decisa, prestare attenzione al bivio per il sentiero 425, che rientra diretta-mente nei pressi del parcheggio (tratti esposti, attrezzati con cavo metallico).

Note: le difficoltà massime non sono altissime, ma la via non va comunque sottovalutata, per la presenza di alcuni tratti friabili (anche se ripuliti dai passaggi).
Inoltre la parte bassa è piuttosto esposta alla caduta sassi, quindi da evitarsi dopo temporali o con vento forte.



Vedi anche ...

81 risultati

Ferrata del Monte Roen

Percorso attrezzato facile e panoramico ideale per chi si avvicina a...

Ferrata Colodri

La ferrata dei Colodri è uno dei percorsi classici della Valle...

Tracciato 4 tiri per 4 ricordi

29° Uscita: 1° settembre - Via "4 tiri per 4 ricordi"

Via "4 tiri per 4 ricordi" --> Piz Meda – gruppo...

Salendo dal Passo Costalunga

11° Uscita: 13 luglio 2011 - Via Rosa Selvatica

Via “Rosa Selvatica” → Torre Finestra →...

Ferrata Felice Spellini

Via Ferrata Felice Spellini

La Via Ferrata Felice Spellini è l’ultima nata nelle...

Salendo al rif. Agostini

16° Uscita: 9 agosto 2011 - Via Steinkötter-Hasse

Via Steinkötter-Hasse → Cima bassa d'Ambiez → Brenta...

Foto tracciato via rovereto

8° Uscita: 22 giugno 2011 - Via Rovereto

Via "Rovereto" → Spallone del Campail Basso...

Ferrata delle Bocchette Alte

Ferrata delle Bocchette Alte

Il Sentiero Attrezzato delle Bocchette è certamente la...

Anticima del Dente illuminata dal sole

20° Uscita: 05 settembre 2011 - Via Caries

Via “Caries” → Cima del Dente → Gruppo del...

In partenza

19° Uscita: 31 agosto 2011 - Prigionieri di Bisanzio

Prigionieri di Bisanzio" --> Cima del Conte --> Pale di...

Pietramurata – Monte Casale

Questo percorso attrezzato, in sé breve e piuttosto facile, si...

Orso Grigio - Tracciato

1° Uscita: 6 maggio 2011 - Orso Grigio

Inaugurazione del tour “DoloMitiche” con la ripetizione...

Rifugio Agostini con cima Susat sullo sfondo

4° Uscita: 24 maggio 2011 - Innocenti Evasioni

Via ”Innocenti Evasioni” → Cima Susat → Brenta...

Sentiero Attrezzato U. Bozzetto – Monte Zeledria

Sentiero Attrezzato U. Bozzetto – Monte Zeledria

Percorso attrezzato con alcuni brevi tratti esposti ma semplice nel...

Sfogliando il libro del rifugio al Brentei

13° Uscita: 25 luglio 2011 - Via Maestri-Claus

Via “Maestri” → Cima della Farfalla → Brenta...

Ferrata delle Bocchette Centrali

Ferrata delle Bocchette Centrali

Il Sentiero Attrezzato delle Bocchette è certamente la...

Ferrata del Monte Roen

Percorso attrezzato facile e panoramico ideale per chi si avvicina a questo tipo di attività

Leggi tutto ...

Ferrata Colodri

La ferrata dei Colodri è uno dei percorsi classici della Valle del Sarca

Leggi tutto ...
Tracciato 4 tiri per 4 ricordi

29° Uscita: 1° settembre - Via "4 tiri per 4 ricordi"

Via "4 tiri per 4 ricordi" --> Piz Meda – gruppo della Vallaccia(svil. 180m / diff. 7B / aperta daLuca Giupponi & compagni nel...

Leggi tutto ...
Salendo dal Passo Costalunga

11° Uscita: 13 luglio 2011 - Via Rosa Selvatica

Via “Rosa Selvatica” → Torre Finestra → Catinaccio Meridionale (svil.200m / diff. 9° / aperta da O. Celva e K. Ausserdorfer...

Leggi tutto ...
Ferrata Felice Spellini

Via Ferrata Felice Spellini

La Via Ferrata Felice Spellini è l’ultima nata nelle Dolomiti di Brenta e si propone come interessante variante della celebre Via delle...

Leggi tutto ...
Salendo al rif. Agostini

16° Uscita: 9 agosto 2011 - Via Steinkötter-Hasse

Via Steinkötter-Hasse → Cima bassa d'Ambiez → Brenta Meridionale(svil. 300m / diff. 7°+ / aperta da D. Hasse e H. Steinkötter...

Leggi tutto ...
Foto tracciato via rovereto

8° Uscita: 22 giugno 2011 - Via Rovereto

Via "Rovereto" → Spallone del Campail Basso (svil.450m, difficoltà 6+ e A2, aperta da Armando Aste e Angelo Miorandi nel...

Leggi tutto ...
Ferrata delle Bocchette Alte

Ferrata delle Bocchette Alte

Il Sentiero Attrezzato delle Bocchette è certamente la “via d’alta quota” più affascinante delle Dolomiti,...

Leggi tutto ...
Anticima del Dente illuminata dal sole

20° Uscita: 05 settembre 2011 - Via Caries

Via “Caries” → Cima del Dente → Gruppo del Sassolungo(svil. 300m / diff. 9° / aperta da A. Holzknecht e K.Unterkircher nel...

Leggi tutto ...
In partenza

19° Uscita: 31 agosto 2011 - Prigionieri di Bisanzio

Prigionieri di Bisanzio" --> Cima del Conte --> Pale di S.Martino (svil. 300m / diff. 6B / aperta da Manolo e P. Loss nel 1981)

Leggi tutto ...

Pietramurata – Monte Casale

Questo percorso attrezzato, in sé breve e piuttosto facile, si rivela nel complesso molto lungo e perciò faticoso

Leggi tutto ...
Orso Grigio - Tracciato

1° Uscita: 6 maggio 2011 - Orso Grigio

Inaugurazione del tour “DoloMitiche” con la ripetizione della via Orso Grigio al Croz dell’AltissimoBrenta Centrale (svil. 800m /...

Leggi tutto ...
Rifugio Agostini con cima Susat sullo sfondo

4° Uscita: 24 maggio 2011 - Innocenti Evasioni

Via ”Innocenti Evasioni” → Cima Susat → Brenta Meridionale(svil. 300m / diff. 9° / aperta da D.Bonvecchio, A.Stenico e...

Leggi tutto ...
Sentiero Attrezzato U. Bozzetto – Monte Zeledria

Sentiero Attrezzato U. Bozzetto – Monte Zeledria

Percorso attrezzato con alcuni brevi tratti esposti ma semplice nel complesso

Leggi tutto ...
Sfogliando il libro del rifugio al Brentei

13° Uscita: 25 luglio 2011 - Via Maestri-Claus

Via “Maestri” → Cima della Farfalla → Brenta Centrale (svil. 380m / diff. 8° / aperta da C. Maestri e C. Claus nel luglio...

Leggi tutto ...
Ferrata delle Bocchette Centrali

Ferrata delle Bocchette Centrali

Il Sentiero Attrezzato delle Bocchette è certamente la “via d’alta quota” più affascinante delle Dolomiti e...

Leggi tutto ...

Vie ferrate

0 risultati

Vie ferrate

0 risultati

Vie ferrate

0 risultati

Vie ferrate

0 risultati

Vie ferrate