Sideout Festival

Artisti e "disc-jokey" si daranno il turno alla "consolle" nella splendida cornice torbolana alle "Foci del Sarca"

La neonata associazione altogardesana "Sideout", guidata da Gianluca di Cosmo, Chiara Tomasi, Matteo Righi (insieme nella foto ) e dal responsabile musicale Sergio Finotti, è pronta, infatti, per presentare un programma di tutto rispetto per la stagione estiva che prende il nome di "Sideout Festival".

A partire dal prossimo venerdì 5 giugno, e poi per tutte le domeniche fino al 6 settembre, dalle 17 alle 24, artisti e "disc-jokey" di rilevanza nazionale e internazionale si daranno il turno alla "consolle" nella splendida cornice torbolana alle "Foci del Sarca" (in collaborazione con "Surf Segnana"e "Il Capanno dei Balocchi"). La musica sarà rigorosamente ricercata e di qualità, e non a caso i dj invitati sono dei nomi importanti nella scena della musica "deep house" e "tech house".

L'attività dell'associazione "Sideout", nata da poche settimane, parte quindi con il botto: «Da sempre - racconta il presidente dell'associazione Gianluca Di Cosmo - amo la musica di qualità. Abbiamo fondato l'associazione "Sideout" perché, secondo noi, c'è un "vuoto" a livello di eventi di questo tipo per i giovani». Un vuoto che "Sideout" vuole riempire cercando di portare sul lago un sound raffinato ed esclusivo: «La location è meravigliosa - spiega Di Cosmo - e con una colonna sonora di questo tipo vogliamo valorizzarla. Oltre agli artisti internazionali - racconta poi Di Cosmo - daremo spazio ai bravi Dj e musicisti della nostra provincia».

Si parte dunque a giugno con il salernitano Dj Ivo Toscano, artista che nei giorni successivi si esibirà anche all'Expo di Milano, per poi proseguire con una serie di disc-jokey provenienti da Italia, Olanda e Germania, tra cui "Joel Deep" (14 giugno), "Raffa FL" (5 luglio) e "Lazy Oaf" (12 luglio). Grande attesa per l'esibizione dei dj olandesi "Nino & Frankie", proprietari di un rinomato club di Rotterdam e organizzatori di eventi di musica elettronica da più di 200 mila persone. Tra i Dj trentini - che apriranno tutte le serate del "Sideout Festival - ci saranno invece "Luca Setti", "Two Bored Guys" ed "Everest Parisi".

«Sideout - raccontano inoltre i membri dell'associazione - è musica in divenire, musica che viaggia e non si ferma, musica da portare fuori: nelle strade, nei locali, nelle feste. "Sideout" valorizza i musicisti, collabora, è viva e si distingue. Ma non è soltanto un'associazione dedita all'organizzazione di eventi musicali, ma bensì un gruppo di amici di vecchia data, legati da una sana passione per la musica e vogliosi di introdurre in un'area ormai priva di stimoli musica ed eventi di un livello qualitativamente superiore».

L'ingresso alle serate del "Sideout Festival" è libero. Gli eventi si terranno anche in caso di maltempo.