Rievocazione Storica "La Guerra Rustica del 1525"

Uno spettacolo teatrale in costume d'epoca

«La Guerra Rustica del 1525» narra le tragiche vicende che, all’inizio del Rinascimento, videro le popolazioni contadine ribellarsi alla servitù feudale, alle ingiustizie e alle avidità del sistema sociale ed ecclesiastico dell'inizio del XVI° secolo (tra 1524 e il 1526).
La cosiddetta "Guerra dei Carneri", influenzò vaste aree del Trentino e particolarmente le Valli d'Anaunia e la val di Sole. Le radici del malcontento popolare furono originate dalla particolare condizione socio-economica che si era andata sempre più aggravando nel tempo; ma non solo. Anche la questione religiosa, sollevata da Martin Lutero, ebbe il suo peso significativo.
Le varie rivolte non permisero di raggiungere gli scopi prefissati, che erano peraltro ben chiari: la liberazione dal dominio del Vescovo e del conte del Tirolo e rivendicare i diritti antichissimi dei comuni, i loro statuti, le loro leggi e ottenere il diritto all'autogoverno. In Trentino, poiché il potere politico e quello religioso erano concentrati nelle mani di una sola persona, le due realtà potevano confondersi; fu infatti fortemente presente l'obiettivo di un rinnovamento della vita cristiana e dell'eliminazione di molti privilegi del clero.
Le rivolte coinvolsero, in Europa, centinaia di migliaia di contadini. Le fonti dell’epoca stimano in 100.000 il numero dei morti.

La particolarità dell'originale forma di spettacolo proposta sta nell'adattamento specifico ed esclusivo al luogo, ai personaggi, alla storia del paese in cui essa viene rappresentata.

Ingresso a pagamento


Organizza:
Comune di Ossana in collaborazione con l'Associazione "I Gropi d’Anaunia"