Presentazione del libro "LEI” romanzo che dà voce a Maria di Nazareth

Sala Consiliare Comune di Levico Terme ore 20.30

Sabato 17 marzo
Sala Consiliare Comune di Levico Terme ore 20.30
Incontro con la scrittrice MARIAPIA VELADIANO, in dialogo con il teologo MARCELLO FARINA.
L’occasione è la presentazione di “LEI” (Guanda ed. 2017), romanzo che dà voce a Maria di Nazareth e la restituisce alla sua piena essenza umana. 

Così divina, così umana. Chi era davvero Maria, prima di diventare la madre di Dio, ritratta nei secoli dai più grandi maestri della storia dell’arte? Mariapia Veladiano, dirigente scolastica, scrittrice e teologa, scrive una storia sospesa tra il dubbio e la fede, la vicenda di Maria, vista dalla parte di Maria.
Mariapia Veladiano presenta “Lei” come un romanzo, un piccolo raccontare. La scrittrice non afferma delle verità, né cerca tesi da sostenere o confutare, scrive un piccolo atto di amore e di libertà nei confronti della figura di Maria, raccontandone la storia, quella di una donna con un figlio straordinario che deve imparare a lasciar andare.  "La figura di Maria non mi ha accompagnata da bambina. L’ho scoperta da grande... In lei c’è questo folle impensabile punto di unità fra Dio e uomo”. 
Dopo Una storia quasi perfetta, Mariapia Veladiano ritorna per dare voce a una donna fondamentale per la religione cristiana, Maria. È proprio la madre di Cristo che prende la parola in questo romanzo e, in prima persona, racconta la sua storia ripercorrendo, secondo il suo punto di vista, gli eventi salienti del Vangelo, dall’Annunciazione alla morte di Gesù. Figura sacrale universalmente riconosciuta, invocata, pregata, raccontata in poesia, in pittura, in musica nel corso dei secoli, Maria si rivela in questo romanzo nella sua veste umana di giovane donna, testimone di una vicenda tanto straordinaria che difficilmente può essere spiegata, tantomeno capita. È la storia di una madre che partecipa alle gioie e alle pene del figlio e che, pur consapevole del suo destino, non può esimersi dallo sperare per lui una vita buona, che non incontri il male, che non sia troppo speciale, che il mondo lo accolga o almeno che gli regali qualche momento di pace. 
La vicenda di Maria, in forma di sacra rappresentazione, viene raccontata da Lei stessa. Capitoli brevi, per dare voce non solo alla madre di Gesù ma anche, sul piano umano, al rapporto madre-figlio, al tema dell’essere generati e del generare, della libertà, del destino. Maria racconta la propria vita e il proprio mistero. Del dolore e della solitudine di fronte alla pretesa degli altri di sapere come sono andate le cose. Il sentimento della tragedia è sempre presente, per quanto accennato, in alcuni momenti rischiarato, come nel racconto dell’infanzia di Gesù. Il sapere biblico e teologico di Mariapia Veladiano non appesantisce mai il testo, ma al contrario lo illumina e lo arricchisce.
 
Mariapia Veladiano, laureata in Filosofia e Teologia, ha insegnato lettere per più di vent’anni e ora è preside a Vicenza. Collabora con La Repubblica e con la rivista Il Regno. Ha esordito con La vita accanto (Einaudi), vincitore del Premio Calvino 2010, e secondo al Premio Strega 2011. Ha poi pubblicato Il tempo è un dio breve, Ma come tu resisti, vita, una raccolta di riflessioni sui sentimenti e le azioni e Parole di scuola, liberissime riflessioni sulla scuola. Guanda ha pubblicato il romanzo Una storia quasi perfetta.
Incontro organizzato dalle Associazioni culturali Chiarentana e Forte Colle delle Benne, dalla Biblioteca Comunale e da La Piccola Libreria di Levico Terme.

INFO
Lisa Orlandi 3283810700 - 0461701914
La Piccola Libreria