Paesaggio trentino trasformato

Fotografie di Paolo Calzà, Piero Cavagna, Giulio Malfer, Floriano Menapace, Matteo Rensi, Paolo Sandri, Gianni Zotta

Sarà inaugurata mercoledì 30 settembre, alle 17.30 nel cortile del Palazzo dei Panni ad Arco, la mostra Paesaggio trentino trasformato, con fotografie di Paolo Calzà, Piero Cavagna, Giulio Malfer, Floriano Menapace, Matteo Rensi, Paolo Sandri, Gianni Zotta.
Curata dalla sezione trentina di Italia Nostra, in collaborazione con Comitato salvaguardia dell'olivaia, Comitato per lo sviluppo sostenibile e WWF, la mostra sarà visitabile fino al 15 ottobre dalle 10.00 alle 18.00.
In occasione dell'evento, sempre mercoledì 30 settembre, alle 16.30 nell'auditorium Palazzo dei Panni, si terrà un incontro con l'Assessore alla Cultura e all’Urbanistica del Comune di Arco Stefano Miori e con il Sindaco del Comune di Riva del Garda Adalberto Mosaner.Seguiranno gli interventi di Beppo Toffolon, Presidente di Italia Nostra sezione trentina, Le ragioni di una mostra e di Vittorio Curzel, Direttore i.s. Studio, ricerca e documentazione sul territorio, tsm | step Scuola del governo del territorio e del paesaggio, La fotografia di paesaggio e le trasformazioni del territorio.

Programma
ore 16.30, auditorium Palazzo dei Panni, Arco
incontro con Stefano Miori, Assessore alla Cultura e all’Urbanistica del Comune di Arco Adalberto Mosaner, Sindaco del Comune di Riva del Gardainterventi di Beppo Toffolon, Presidente di Italia Nostra, sezione trentina “Le ragioni di una mostra”Vittorio Curzel, Direttore i.s. Studio, ricerca e documentazione sul territorio, tsm | step Scuola del governo del territorio e del paesaggio“La fotografia di paesaggio e le trasformazioni del territorio”
ore 17.30, cortile Palazzo dei Panni, Arco
inaugurazione mostra “Paesaggio trentino trasformato”fotografie di Paolo Calzà, Piero Cavagna, Giulio Malfer, Floriano Menapace, Matteo Rensi, Paolo Sandri, Gianni Zottaa cura di Italia Nostra, sezione trentina, in collaborazione con Comitato salvaguardia dell’olivaia, Comitato per lo sviluppo sostenibile, WWF