L’ alloro e il bambù

Il tradizionale addio al carnevale a Romarzollo

L'effettivo svolgimento della manifestazione potrebbe essere in ogni momento condizionato da eventuali e imprevedibili misure delle Autorità sanitarie competenti

 

Una manifestazione di carattere popolare che si perde nella notte dei tempi e che sicuramente rimane oggi una delle più antiche e genuine dell’Alto Garda.

Anche l'edizione 2020 si svolgerà puntualmente nella prima Domenica di quaresima a Varignano, frazione del comune di Arco che anticamente insieme a Vigne, Chiarano, Padaro e Ceole, formavano il comune di Romarzollo. 

Dai semplici, ma profondi legami che univano la popolazione, con aspirazioni, desideri e speranze comuni, si realizza questa celebrazione che nella sua manifestazione esteriore dimostra caratteri profani. Una festa propiziatoria con importante e significativo spessore Storico-Culturale che trae origine dal mondo arcaico e contadino ricco di pathos e spiritualità.

Il messaggio spirituale in essa racchiuso è comunque degno della chiesa dei primi cristiani; il pentimento dei peccati, l’annullare le colpe attraverso la purificazione del fuoco, l’invocare nel contempo l’aiuto delle divinità nel percorso difficile della sopravvivenza, la pioggia, il sole, il buon raccolto.

L'incontro pomeridiano, consiste nello sfilare tra le vie del paese in costumi tradizionali, portando a spalla i caratteristici "carnevali", costruiti appositamente a forma di piramide con canne di bambù e dando una struttura portante a base quadra, questi vengono addobati con frasche di alloro e adornati con gusci d'uovo, baccalà, mortadelle e campanacci, in questi ultimi anni oltre ai tradizionali carnevali di bambù si sono aggiunti dei carri di carnevale costruiti con semplicità dalla gente dei paesi e da gruppi mascherati.

L'intero paese e vicinato vengono coinvolti e all'imbruinire il corteo raggiunge uno spazio prescelto dell'olivaia, dove viene acceso un grande falò con le strutture dei tipici "carnevali". Una tradizione sopravvissuta nei secoli per volontà della popolazione, che trova in essa le origini di quello spirito contadino che non va dimenticato.



Programma


h. 12.00 - Pranzo in allegria con distribuzione gratuita di maccheroni al ragù, uova sode, pesatine marine, radicchio, vino o bibita.

h. 14.00 - Presentazione dei gruppi carnevaleschi e inizio sfilata per le vie del paese. Il percorso sarà allietato da musica, balli, sketch dei gruppi carnevaleschi e folcloristici.

h. 17.00 - Arrivo del corteo nella collina sovrastante il paese, con solenne bruciatura dei carnevali accompagnata da musica e canti, e nel frattempo distribuzione gratuita a tutti i presenti dei tradizionali grostoli, torte casalinghe con vin brulè e te caldo.

 

 

 

 





Vedi anche ...

A spas co la mùsega

24/06/2020 - 09/09/2020 Vigo di Fassa

Gran Festa da d’Istà

10/09/2020 - 13/09/2020 Canazei

Desmonteada de Soraga

19/09/2020 Soraga

Cheese Festival di Sole

29/08/2020 - 20/09/2020 Malè

Brava Part

26/09/2020 - 27/09/2020 Folgaria

Ganzega d'autunno

03/10/2020 - 04/10/2020 Mori

Festa della zucca... miele e castagne

09/10/2020 - 11/10/2020 Pergine Valsugana

Festa della Castagna

24/10/2020 - 25/10/2020 Roncegno Terme

Fuochi d'artificio tra castello e olivaia

07/12/2020 Arco

Mercatino di Natale di Canale di Tenno

21/11/2020 - 13/12/2020 Tenno

Casa di Babbo Natale - Riva del Garda - Lago di Garda

04/12/2020 - 31/12/2020 Riva del Garda

Di Gusto in Gusto

14/11/2020 - 06/01/2021 Riva del Garda