Io, Tu, Noi - (dis)abilità in Festival

Conoscere la disabilita’ e indagare assieme linee di un futuro possibile di rispetto e opportunita’ di tutti e per tutti

 “Io, Tu, Noi” nasce dal desiderio di dare avvio ad un’evoluzione culturale, che sposti il focus dalla condizione di disagio alla ricerca di un benessere comune, prendendo consapevolezza che agire per la tutela delle persone con disabilità non significa negare che ognuno di noi è diverso, ma considerare la disabilità come un rapporto sociale tra le caratteristiche delle persone e l’ambiente.

Nella stessa Convenzione Onu sui Diritti delle persone con disabilità (ratificata dall’Italia nel 2009) viene posto, tra l’altro, l’accento sull’importanza di una “piena ed effettiva partecipazione e inclusione all’interno della società” (articolo 3).

Da qui l’idea di un festival che, attraverso proposte diversificate (convegni, tavola rotonda, spettacolo, mostra), solleciti un dialogo a più livelli per individuare le strategie e le azioni da intraprendere per rimuovere quelle forme di esclusione sociale, di cui le persone disabili soffrono nella loro vita quotidiana, e provi ad individuare progetti, soluzioni, azioni per favorire condizioni di vita dignitose e un sistema di relazioni soddisfacenti e rispettose dei bisogni e dei diritti di tutti.

L’inizio di un viaggio di confronto e riflessione che in questa prima edizione partirà da Rovereto e approderà a Riva del Garda, ma che per argomenti, interessi e progettualità avrà ricadute e sviluppi in tutto il Trentino, in un’ottica di inclusione anche territoriale.