Il poeta greco Sotirios Pastakas - letture ad alta voce e firmacopie

Levico Terme, Caffè Nazionale - ore 18.00

Il poeta <strong>Sotirios Pastakas</strong>, membro della Greek Writers Society, sar&agrave; in tour nel mese di ottobre in Italia grazie all&rsquo;impegno di Casa della Poesia. Dalla Sardegna alla Campania, passando per Milano e Levico Terme.<br /> <br /> Domenica 22 ottobre<br /> - ore 18.00 <strong>Caff&eacute; Nazionale</strong> <em>letture ad alta voce e firmacopie</em><br /> - ore 20.00 <strong>Osteria Boivin</strong> <em>versi e sapori dalla Grecia</em> (<strong>su prenotazione 0461 701670</strong>)<br /> <br /> Sotirios Pastakas &egrave; autore di fama internazionale e i suoi libri ad oggi sono stati tradotti in 12 lingue. A Levico Terme sar&agrave; presentato &ldquo;Corpo a corpo&rdquo;, il primo libro tradotto in italiano edito da Multimedia Edizioni.&nbsp;<br /> <br /> Il poeta greco propone tradizione e modernit&agrave;, ironia e senso di morte, il dramma del popolo greco e i colori, i profumi e i sapori del mediterraneo. Jack Hirschman descrive Pastakas &ldquo; .. un eccellente poeta greco contemporaneo che riflette nei suoi testi molte delle tenebre economiche ed esistenziali che assediano il pi&ugrave; luminoso dei paesi del mondo.&rdquo;<br /> <br /> Lea Melandri, giornalista e scrittrice: &ldquo;Sotirios Pastakas &egrave; un &ldquo;poeta dello sguardo&rdquo;: uno sguardo che scava, spudorato e impietoso, nelle ferite del corpo, nominando i risvolti indicibili&rdquo; di un amore finito, che si aggira negli interni delle case passando dai gesti pi&ugrave; banali della quotidianit&agrave; al dialogare tenero e pensoso col proprio gatto. Ma &egrave; anche lo sguardo che riesce ad accostare la violenza del mondo alla distruttivit&agrave; con cui ci accaniamo talvolta sul nostro corpo, che pu&ograve;, attraverso pochi versi scarni, far incontrare in cucine disadorne, su tavole quasi vuote e cibi sempre pi&ugrave; poveri, l&rsquo;impasse economica che sta attraversando il suo paese e la spinta a creare nuove forme di &ldquo;collettivit&agrave;&rdquo; e di &ldquo;altruismo.&rdquo; La sua parola che pu&ograve; scuotere l&rsquo;ordine esistente non ha niente di dottrinale e di ideologico; il suo &ldquo;impegno civile&rdquo; &ndash; si potrebbe dire &ndash; sta nella capacit&agrave; di uscire dalla separazione tra privato e pubblico, tra il corpo e la polis, tra biologia e storia.<br /> <br /> Ai poeti Sotirios Pastakas chiede la combattivit&agrave; dei &ldquo;pugili&rdquo;, anche quando al proprio interno conoscono fragilit&agrave; e insicurezze, da loro si aspetta una volont&agrave; determinata a vincere l&rsquo;afasia, rendere &ldquo;indolore l&rsquo;assurdo&rdquo;, strappare &ldquo;parole sempreverdi&rdquo; persino alle tombe.&rdquo;<br /> Un incontro da non perdere perch&eacute; ancora una volta la poesia si fa ponte tra gli animi e le culture, un ponte da attraversare per iniziare a cambiare il mondo.<br /> <br /> <br /> <em>Cenni biografici<br /> Sotirios Pastakas &egrave; nato nel 1954 a Larissa in Tessaglia, dove &egrave; tornato a vivere da qualche anno. Ha studiato medicina a Napoli e Roma e per 30 anni &egrave; stato psichiatra ad Atene. Ha pubblicato 14 raccolte di poesie, racconti, saggi ed ha tradotto diversi poeti italiani (Sereni, Penna, Saba, Pasolini, Gatto). Dal 1994 &egrave; membro della Societ&agrave; degli Scrittori Greci. &Egrave; stato tradotto in dodici lingue ed ha partecipato a vari festival internazionali di poesia.</em><br /> <br /> La presenza di Pastakas &egrave; organizzata da Casa della Poesia, Laura Zanetti con il contributo del Caff&egrave; Nazionale, Boivin e in collaborazione con La piccola Libreria di Levico Terme.<br /> <br /> <br /> <strong>Per maggiori informazioni:</strong><br /> APT Valsugana - Ufficio di Levico Terme<br /> Tel. 0461 727700<br /> email&nbsp;<a href="mailto:info@visitvalsugana.it%20">info@visitvalsugana.it&nbsp;</a>