Il pianeta mangiato

Sala Consiliare, via Marconi ore 20.30. Ingresso libero.

Mercoledì 15 novembre
Presentazione con l'autore Mauro Balboni

Il Pianeta mangiato - la guerra dell'agricoltura contro la terra

MAURO BALBONI, in dialogo con la giornalista ambientalista Maddalena di Tolla Deflorian presenta “IL PIANETA MANGIATO”, ed. Dissensi, 2017; un libro denuncia dedicato al mondo dell’agroindustria e della produzione sempre più intensiva di cibo con proposte di cambiamento in una logica di sostenibilità ambientale.


IL LIBRO
Si chiamava agricoltura. Oggi è un'industria dai molti danni collaterali: ha inventato una pandemia, la globesità; si beve il 70% dell’acqua dolce del pianeta; ha sconvolto cicli geochimici planetari; è tra le cause del riscaldamento globale. Dobbiamo cambiarla. Ma non sappiamo come, combattuti tra l’ottimismo dominante della crescita continua (ribattezzata all’occorrenza “sostenibile”) e l’idealizzazione del cibo pre-industriale (che sfamava 1 miliardo di persone, ma forse non i 10 miliardi del 2050). Mentre incombe la sfida finale, all’incrocio più pericoloso della civilizzazione umana: produrre cibo su un pianeta caldo e ostile, con sempre meno terra fertile ed acqua per irrigare. Dove il grano per la pasta potrebbe arrivare dall’Artico, i pomodori dai tetti del vostro quartiere e le proteine sintetiche dai batteri di un laboratorio.

Il libro offre una secca analisi dell’attuale modello produttivo agricolo e racconta come il nostro modo di coltivare la terra sia in conflitto con la sopravvivenza del pianeta e dell’umanità. Come faremo a nutrire 10 miliardi di persone fra poche decine di anni alla luce dei cambiamenti climatici in atto? E quanto siamo consapevoli del ruolo importante dell’agricoltura stessa nel riscaldamento globale? Questi sono solo alcuni degli interrogativi che si pone l’autore. Quale direzione occorre prendere per scampare al disastro? Tra miti pastorali e retoriche sull’agricoltura “naturale” di una volta, guardare al passato non è la scelta giusta, secondo Balboni. Il futuro dipinto dall’autore è fatto di start-up innovative, carne sintetizzata in laboratorio, campi coltivati multifunzionali e permacoltura. Una sfida che coinvolge tutti, dal contadino a chi governa.
 

“Il pianeta mangiato. La guerra dell’agricoltura contro la Terra” di Mauro Balboni.
Anno: 2017. Pagine: 247. Edizione: Dissensi. Prezzo: 18 euro.

 

L’AUTORE

Mauro Balboni, classe 1958, è bolzanino di nascita. Si è laureato a Bologna in Scienze agrarie. Dal 1985 approda all’industria chimica, prima a Bolzano, quindi a Milano. Da allora ha vissuto e lavorato in molti luoghi: a Milano, a Bologna, a Vienna, in Europa orientale, fino alla Siberia e alle Repubbliche dell’Asia centrale, ad Oxford ed a Zurigo, dove vive attualmente. Ha ricoperto ruoli di prestigio internazionale (tra gli altri, rappresentazione dell’industria in un comitato delle Nazioni Unite. Nel 2016 decide senza rimpianti di uscire dal mondo dell’industria e di diventare autore a tempo pieno.

 

La critica

http://www.slowfood.it/il-pianeta-mangiato/

https://convenzionali.wordpress.com/2017/03/12/il-pianeta-mangiato/

 

INFO:

fortecolledellebenne@gmail.com

Elisa Corni cell. 3280540698



Presso la Sala Consiliare del Comune di Levico Terme, ore 20.30

Ingresso libero

Per informazioni:
APT Valsugana, ufficio di Levico Terme
Tel. 0461 727700
Mail info@visitvalsugana.it