Figli bronzei

Mostra personale di Gino Bogoni


«L'attività artistica ha per me un valore ineguagliabile. Fare scultura per me significa respirare». Parole di Gino Bogoni (Verona 1921 - 1990). 
La conoscenza diretta delle opere di Martini, Minguzzi, Manzù e soprattutto di Marcello Mascherini, lo impose a livello nazionale e internazionale: Quadriennale romana del 1965, Biennale di Venezia del 1966 e 1° Premio - Coppa della Critica Francese - UNESCO - Rassegna Internazionale d'Arte a Parigi 1977.

Inaugurazione 14.11, ore 18.00

Orario: tutti i giorni h. 15.00 > 18.30  sabato e domenica 10-12  / 15.30-18.30