Da na tieja in l’autra

Evento itinerante all’insegna della cultura ladina, della musica folk e della buona cucina tra gli antichi fienili di Mortic, Pradel e Roa, sopra Canazei

"Da na tieja in l’autra" (dal ladino, "Da una baita all’altra") è il nome della manifestazione che, da sabato 11 a domenica 12 luglio, apre ai visitatori le porte degli antichi fienili e delle baite di montagna di Mortic, Pradel, Roa, località facilmente raggiungibili a piedi da Pian de Frataces (Lupo Bianco-Canazei). Grazie ad una ventina di associazioni di volontariato, per l’intero weekend, sarà possibile intraprendere un suggestivo percorso itinerante in quota, fra natura, musica, cultura, gastronomia e sport. Il luogo teatro della festa è ricco di storia. Zona di fienagione, di pascolo, e, in particolare, di passaggio per i lavoratori che si recavano "al lont" (dal ladino, all’estero). Nell’Ottocento, i fassani, attraverso il Passo Sella, si spostavano in Alto Adige, nelle terre più ricche dell’Austria e della Baviera per lavorare come manovali, falegnami, pittori. Alcuni si proponevano come suonatori ambulanti o decoratori "a domicilio", rivelando una vena artistica che da sempre distingue la popolazione della valle. «Durante i lunghi mesi invernali, nella "stua", (soggiorno, unica stanza della casa ladina ad avere una stufa), gli uomini intagliavano pezzi di legno di cirmolo e abbozzavano la cosidetta "chiena" (giocattoli o piccoli animali come cavalli, galli o cagnolini grezzamente intagliati) che portavano in slitta a Canazei. Poi, caricata la merce sulle spalle, proseguivano fino in cima al Passo Sella, di lì scendevano in Val Gardena, dove cercavano di vendere la "chiena", che veniva poi rifinita e decorata, per tornare a casa con un po’ di soldi, farina gialla o zucchero» [dal libro "Guida al Museo Ladino di Fassa", 2005, Istitut Cultural Ladin, Giunti Editore]. Nella località di Roa sono ancora visibili le tracce della Grande Guerra: i ruderi della stazione di smistamento di un sistema di teleferiche che collegava, attraverso il Sella, la Val Gardena con Canazei, il Passo Pordoi e la Città di Ghiaccio in Marmolada.

Servizio navetta a pagamento da Canazei (impianti Belvedere) alla località Pian de Frataces (Lupo Bianco).

Scarica la mappa del percorso "Da na tieja in l’autra 2019" in formato PDF [1,9 MB]



Vedi anche ...

Andar per Erbe

12/06/2020 - 14/06/2020 Primiero-Tonadico

La settimana della clownerie

26/07/2020 - 31/07/2020 Predazzo

Suan Rock

30/07/2020 - 01/08/2020 Ziano di Fiemme

Festival del Gioco

26/07/2020 - 01/08/2020 Folgaria

Circen Dolomites Festival

02/08/2020 - 09/08/2020 Canazei

Settenovecento

20/08/2020 - 23/08/2020 Rovereto

Settimana mozartiana

12/09/2020 - 20/09/2020 Rovereto

Festival del Puzzone di Moena

18/09/2020 - 20/09/2020 Moena

Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico

29/09/2020 - 04/10/2020 Rovereto