Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Apertura MAG 2018

Il Museo Alto Garda di Riva e la Galleria Segantini di Arco riapriranno i loro spazi espositivi

ATTENZIONE: L’apertura dei luoghi culturali e turistici, l’accesso agli stessi, ai mezzi di trasporto pubblico e ai servizi descritti in queste pagine è regolata dalle misure di contenimento messe in atto dalle autorità governative e della Provincia Autonoma di Trento per far fronte all'emergenza sanitaria COVID-19. Le norme potranno variare nel tempo e prevedono l’applicazione di diverse misure di sicurezza - dalla chiusura, al distanziamento sociale, all'utilizzo obbligatorio di dispositivi di sicurezza individuale come guanti e mascherine. Si invita dunque a consultare la sezione Vacanze sicure e a contattare direttamente i gestori dei servizi per una puntuale informazione sulle modalità di accesso

Museo di Riva del Garda

Da sabato 17 marzo 2018 il Museo di Riva del Garda riaprirà i suoi spazi espositivi.

Venerdì 16 marzo alle ore 18.00 si festeggerà come ogni anno la riapertura del Museo e per l'occasione sarà inaugurato il primo nucleo di mostre della stagione 2018, afferente al progetto Guerre e Pace. Europa 1918-2018.
Quest'anno il MAG concentrerà infatti l’attenzione sul centenario della fine della Prima guerra mondiale, proponendo un ciclo di mostre in Museo dispiegate lungo l'intera stagione e ampliando le opportunità di visita dei forti del monte Brione ubicati lungo il Sentiero della Pace.
Il 16 marzo si sveleranno al pubblico le mostre No War No Peace, realizzata in collaborazione con Associazione 46° Parallelo-Atlante delle Guerre del Mondo di Trento, e Kriegsmaler. I fratelli Stolz | Disegni dal fronte di Riva del Garda 1915-1916, in collaborazione con il Museo Rudolf Stolz di Sesto (Bz).

In questo particolare luogo – l'Alto Garda – che ha vissuto la condizione di zona di confine e cerniera tra identità nazionali, con tutte le complessità e conseguenze che hanno caratterizzato tale status in termini di trasformazioni territoriali, sociali e politico-istituzionali, Guerre e Pace. Europa 1918-2018 affonda le radici nel primo conflitto mondiale per porlo in dialogo, in una linea di continuità e rimandi che attraversa l’ultimo secolo, con la contemporaneità di un Europa dal destino incerto e dalle prospettive precarie.
La risoluzione del primo conflitto mondiale narra della contraddizione della fine delle guerre senza costruzione della pace. Se infatti il 1918 è ricordato come l'ultimo anno di guerra, come non interrogarsi su ciò che determinò quel “dopo”, e se sia corretto definirlo con il termine “pace”?

Galleria Civica G. Segantini di Arco

Sabato 17 marzo la galleria civica «Giovanni Segantini» di Arco riaprirà gli spazi espositivi, e per l’occasione sarà visitabile con ingresso gratuito dalle 10 alle 18, mentre a partire dalle 11 si terrà un momento di inaugurazione, nel corso del quale sarà presentato un nuovo servizio di audioguide e didascalie in Braille per il pubblico ipo e non vedente, realizzate in collaborazione con la sezione di Trento dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. 



Vedi anche ...

4 risultati

Giovanni Boldini

14/11/2020 - 05/04/2021 Rovereto

Caravaggio. Il contemporaneo

09/10/2020 - 18/04/2021 Rovereto

Istantanee da una città

02/02/2021 - 02/05/2021 Rovereto
tree time

Tree time - Arte e scienza per una nuova alleanza con la natura

30/10/2020 - 30/05/2021 Trento

Giovanni Boldini

Il piacere

Leggi tutto ...

Caravaggio. Il contemporaneo

Da un'idea di Vittorio Sgarbi

Leggi tutto ...

Istantanee da una città

Rovereto tra Storia e storie

Leggi tutto ...
tree time

Tree time - Arte e scienza per una nuova alleanza con la natura

A due anni dalla tempesta Vaia un viaggio multisensoriale che evidenzia l’urgenza di riconfigurare la nostra relazione con i giganti del mondo...

Leggi tutto ...

Eventi da non perdere