Alla scoperta della Casa degli Affreschi

Una serata per conoscere la storia e i segreti artistici del borgo e del suo castello

Una serata culturale promossa dall'Assessorato alla Cultura per far conoscere uno degli edifici più antichi del centro storico del paese di Ossana, nel quale nell'agosto del 2000 sono stati rivenuti affreschi di notevole pregio storico-artistico risalenti al 1400.
Grazie al FAI (Fondo Ambiente Italiano) e agli interventi di Alberto Mosca ed Elisa Zeni, avremo l’opportunità di scoprire la storia e i segreti di questo luogo testimoniante la centralità storica e artistica del borgo di Ossana e del suo castello.

 

INTERVENGONO AL DIBATTITO

Luciano Dell'Eva
Sindaco Ossana
Alberto Mosca
Storico solandro
Lorena Stablum
Delegazione
FAI Val di Sole
Elisa Zeni
Storica dell’arte e autrice della tesi di laurea
"Casa degli Affreschi di Ossana Val di Sole"
Giovanni Dellantonio
Soprintendenza Beni Culturali
Ufficio Beni Storico-Artistici

 

I LUOGHI DEL CUORE

I Luoghi del Cuore

PARTECIPA ANCHE TU all'8° Censimento "I Luoghi del Cuore"
Promosso dal FAI - Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo

L'antico edificio, conosciuto come Casa degli Affreschi, sorge nel centro storico di Ossana, a metà strada tra la chiesa di San Vigilio e il castello di San Michele. La casa degli affreschi è un bene importante per il suo valore architettonico e storico artistico. La struttura, infatti, è un rarissimo esempio di casa medievale: l'impianto conserva un androne voltato al piano terra con pilastri e arcate in parte tamponate, una volta unghiata e una colonna lignea di foggia gotica al primo piano e una copertura a volta botte al secondo.
All'interno si trova una notevole decorazione pittorica quattrocentesca rimessa in luce nell'estate del 2000 a seguito di alcuni lavori di manutenzione dell'immobile. Il ciclo affrescato è di particolare interesse per la Val di Sole e per la storia dell'arte trentina perché, accanto a soggetti religiosi, presenta anche scene a carattere profano. Assai rari sono gli apparati decorativi risalenti a quell'epoca e di tema non sacro realizzati su edifici civili che non siano castelli o residenze signorili. Alcuni aspetti iconografici e stilistici rimandano alla produzione dei Baschenis, altri rivelano una componente veneta. Sottoposta al vincolo di tutela da parte della commissione per i beni culturali della Provincia di Trento, la casa è oggi di proprietà del Comune di Ossana.

FIRMA ANCHE TU per "CASA DEGLI AFFRESCHI DI OSSANA"
Insieme lo proteggeremo!

MODALITÀ DI VOTO fino al 30 novembre 2016
  • presso il Municipio di Ossana o la Biblioteca di Fucine
  • sul sito www.iluoghidelcuore.it
  • con l'app FAI disponibile su APP Store e Google Play
  • nelle filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo

 



Vedi anche ...

1 risultati

Educa

12/04/2019 - 14/04/2019 Rovereto

Educa

Scuola-famiglia: un'alleanza necessaria

Leggi tutto ...

Eventi da non perdere