Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme

L'imponente palazzo sede della Magnifica Comunità di Fiemme, ne conserva documenti e tradizioni

Cavalese, la Magnifica Comunit
Cavalese, Palazzo della Magnifica Comunit

Nel centro storico dell’antico abitato di Cavalese si erge grandioso il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, simbolo della storia secolare della valle.

Sulle origini dell’edificio non si hanno notizie certe. La sua costruzione è sicuramente connessa al controllo del principe vescovo di Trento accettato con grande difficoltà dalla gente di Fiemme che si autogestiva, da secoli, attraverso la sua istituzione comunitaria. La Magnifica Comunità ottenne il riconoscimento ufficiale da parte dell’autorità vescovile nel 1111 con la firma di accordi ricordati come Patti gebardini. Tali atti giuridici stabilivano obblighi e garantivano privilegi agli abitanti di Fiemme ma soprattutto prevedevano la presenza di un vicario del principe vescovo di Trento, che si recava a Cavalese due volte all’anno per riscuotere le tasse e amministrare la giustizia. Dopo la breve parentesi dell’occupazione tirolese la valle tornò sotto il controllo del principe vescovo di Trento che, con il Privilegio enriciano del 1314, riconfermava le disposizioni dei Patti gebardini e disponeva la presenza continuativa del suo rappresentante che, da quel momento, s’insediò stabilmente nel palazzo. L’edificio venne in seguito usato come residenza estiva dagli stessi principi vescovi che s’impegnarono in importanti interventi di ampliamento e abbellimento della struttura. I più importanti furono quelli promossi da Bernardo Clesio (1514 - 1539), e conclusi dal suo successore Cristoforo Madruzzo (1539 - 1567), che trasformarono il palazzo in una delle residenze rinascimentali più eleganti di tutto il Trentino. Di altissimo livello gli artisti che s’impegnarono nella decorazione classicheggiante degli ambienti interni e della favolosa facciata della residenza vescovile di Cavalese tra i quali spicca il pittore vicentino Marcello Fogolino (1480 ca. - post 1548) che, con la sua bottega, aveva lavorato al Castello del Buonconsiglio e al Palazzo Assessorile di Cles. Dopo un lungo periodo di decadenza, a partire dalla fine del Cinquecento, e con la secolarizzazione del principato vescovile di Trento, il palazzo venne affidato al governo bavarese che dal 1808 lo trasformò in carcere giudiziario. Nel 1850 l’edificio venne acquistato dalla Comunità Generale della Valle di Fiemme che con cinque campagne di restauro, la prima del 1901 e l’ultima terminata nel 2011, ha restituito al palazzo l’originario splendore. La nobile residenza rinascimentale, da qualche anno riaperta al pubblico, custodisce un’eccellente collezione di opere d’arte, la cui parte più significativa è costituita dai dipinti dei maggiori rappresentanti della Scuola pittorica di Fiemme, attivi dall’inizio del XVII secolo sino al termine del XIX. I capolavori di questi artisti, ordinati cronologicamente, accompagnano il visitatore alla scoperta degli ambienti interni di questa straordinaria dimora. Gli ultimi restauri hanno reso accessibili anche le prigioni ottocentesche che, con le loro suggestive incisioni, raccontano vite, ricordi e condanne dei detenuti.



Vedi anche ...

20 risultati
Palazzo del Ben

Palazzo Del Ben

Elegante sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e...

Palazzo Assessorile Cles

Palazzo Assessorile Cles

Palazzo Assessorile sorge nel centro storico di Cles, capoluogo della...

Palazzo Bavaria

Palazzo Bavaria

La Valle del Chiese è la culla dei Lodron, gli antichi...

Torre di Pozza

Torre di Pozza

Torre di Pozza è l’unico esempio di fortificazione...

Palazzo dell'Annona

Palazzo dell'Annona

Il Palazzo dell'Annona è oggi la Biblioteca Civica G....

Magnifica Corte Trapp

Magnifica Corte Trapp

La Magnifica Corte Trapp fu sede della giustizia fin dal XIII secolo,...

Palazzo Lodron

Palazzo Lodron (Caffaro)

La Valle del Chiese è la culla dei Lodron, gli antichi...

Palazzo Alberti Poja

Palazzo Alberti Poja

Un viaggio tra le collezioni trentine

Palazzo Nero

Palazzo Nero

Conosciuto per il rogo delle streghe Palazzo Nero fu sede...

Casa Campia

Casa Campia

Autentico scrigno degli usi e costumi delle famiglie signorili della...

Casa Marta

Casa Marta

Casa Marta è un pregevole esempio di architettura in stile...

Palazzo del Dazio o delle Miniere

Lo storico Palazzo oggi ospita un museo etnografico

Torre Civica e Fontana del Nettuno

Palazzo Pretorio e Torre Civica

Il Palazzo Pretorio e la Torre Civica si affacciano sulla bella...

Palazzo delle Albere

Palazzo delle Albere

Palazzo delle Albere è un notevole esempio di palazzo...

Centrale di Fies

Centrale di Fies

La centrale idroelettrica di Fies, importante testimonianza di...

Palazzi de' Pizzini

Palazzi de' Pizzini

Nei preziosi palazzi barocchi di Ala dove soggiornò Mozart,...

Palazzo del Ben

Palazzo Del Ben

Elegante sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto in stile rinascimentale, aperta ad iniziative culturali.

Leggi tutto ...
Palazzo Assessorile Cles

Palazzo Assessorile Cles

Palazzo Assessorile sorge nel centro storico di Cles, capoluogo della Val di Non, all’imbocco di via Roma

Leggi tutto ...
Palazzo Bavaria

Palazzo Bavaria

La Valle del Chiese è la culla dei Lodron, gli antichi feudatari che dominarono incontrastati queste terre.   

Leggi tutto ...
Torre di Pozza

Torre di Pozza

Torre di Pozza è l’unico esempio di fortificazione presente in Val di Fassa.

Leggi tutto ...
Palazzo dell'Annona

Palazzo dell'Annona

Il Palazzo dell'Annona è oggi la Biblioteca Civica G. Tartarotti, il più importante patrimonio librario del Trentino.

Leggi tutto ...
Magnifica Corte Trapp

Magnifica Corte Trapp

La Magnifica Corte Trapp fu sede della giustizia fin dal XIII secolo, prima della famiglia Caldonazzo e poi dei Conti Trapp.

Leggi tutto ...
Palazzo Lodron

Palazzo Lodron (Caffaro)

La Valle del Chiese è la culla dei Lodron, gli antichi feudatari che dominarono incontrastati queste terre. 

Leggi tutto ...
Palazzo Alberti Poja

Palazzo Alberti Poja

Un viaggio tra le collezioni trentine

Leggi tutto ...
Palazzo Nero

Palazzo Nero

Conosciuto per il rogo delle streghe Palazzo Nero fu sede giurisdizionale dal Quattrocento.

Leggi tutto ...
Casa Campia

Casa Campia

Autentico scrigno degli usi e costumi delle famiglie signorili della Val di Non tra XVII e XVIII secolo, Casa Campia sorge nel centro di...

Leggi tutto ...
Casa Marta

Casa Marta

Casa Marta è un pregevole esempio di architettura in stile veneziano della prima metà del XVI Secolo

Leggi tutto ...

Palazzo del Dazio o delle Miniere

Lo storico Palazzo oggi ospita un museo etnografico

Leggi tutto ...
Torre Civica e Fontana del Nettuno

Palazzo Pretorio e Torre Civica

Il Palazzo Pretorio e la Torre Civica si affacciano sulla bella Piazza Duomo di Trento.

Leggi tutto ...
Palazzo delle Albere

Palazzo delle Albere

Palazzo delle Albere è un notevole esempio di palazzo fortificato in stile rinascimentale, attualmente chiuso per lavori

Leggi tutto ...
Centrale di Fies

Centrale di Fies

La centrale idroelettrica di Fies, importante testimonianza di archeologia industriale, diventa una fabbrica d’arte e un centro per la...

Leggi tutto ...
Palazzi de' Pizzini

Palazzi de' Pizzini

Nei preziosi palazzi barocchi di Ala dove soggiornò Mozart, ospite dei fratelli Pizzini, oggi ha sede il Museo del Pianoforte.

Leggi tutto ...

Da vedere

0 risultati

Da vedere

0 risultati

Da vedere

0 risultati

Da vedere

0 risultati

Da vedere