Con il quattrozampe sul sentiero di Bael

Tre ore nella natura, tra borghi, acqua e boschi

Voglia di muoversi? Ecco il giro perfetto per trascorrere tre ore in compagnia del proprio cane, con un dislivello di media difficoltà (poco più di 400m) e un percorso circolare da godersi da cima a fondo.

Si parte da Moline, frazione di San Lorenzo in Banale. Parcheggiata la macchina si imbocca la strada selciata che porta a Deggia. Lungo il cammino si incontra una fontana: è il momento per rinfrescarsi e per girare a destra; dopo pochi metri, al bivio si prende la strada che gira a sinistra e si inoltra nel bosco.

Dopo una piccola salita (non ripida), per una mezz’ora si segue la mulattiera che sbocca nel primo prato di Bael (836m), e da qui si passa accanto alle “case da mont”: un tempo erano ricovero del bestiame, oggi, ristrutturate, sono splendide baite.

Quando si incrocia la strada forestale si devono seguire le indicazioni per località Nembia. Il percorso scende, poi continua in piano e passa per località Argie. Quando la strada ricomincia a salire, è il momento di imboccare, sulla sinistra, il sentiero 613 che scende di nuovo, arriva fino ai Prati di Deggia, passa davanti al Santuario della Madonna di Deggia, diventa acciottolato e riconduce al punto di partenza.

Non è certo un posto trafficato, ma si ricorda che il nostro amico a quattro zampe va sempre tenuto al guinzaglio.

San Lorenzo in Banale

San Lorenzo in Banale gode di uno splendido panorama sulla ValleSalus

Lago di Nembia

Ai piedi delle Dolomiti di Brenta