Prima neve in Trentino 

Grande attesa per l'apertura della stagione sciistica: ecco i segreti per ottenere piste perfette

A breve si comincerà a lavorare per mettere a punto le ski area in vista del prossimo inverno, in modo da aprire numerosi piste e impianti per fine novembre e, dal weekend dell' 8 dicembre, gli sciatori potranno avere  a disposizione centinaia di km di piste e divertimento assicurato.

Sul Tonale, in Val di Sole, il ghiacciaio Presena, ad oltre 2.500 metri, sarà  il primo a "battezzare" l'inverno.  A seguire daranno il via alla stagione - meteo permettendo, verso fine novembre -  le altre destinazioni turistiche, tra queste: Madonna di Campiglio, Folgarida, Marilleva, Canazei, Moena, Alpe Cermis e tante altre. 

Ma ecco alcuni segreti per avere piste perfettamente innevate. Impianti di risalita moderni e veloci, cannoni di ultima generazione più performanti e alimentati da fonti energetiche rinnovabili, piste lavorate in maniera impeccabile dai gatti delle nevi e da un piccolo esercito di oltre 1500 addetti, pronto ad intervenire al tramonto, non appena si ferma l’ultimo impianto. Neve di qualità che fa rima con piste ben preparate e costantemente lavorate, inserite armonicamente nell'ambiente circostante.

A bordo di potenti mezzi battipista, i “gattisti” procedono a spianare con la lama frontale abbassata la neve che è stata accumulata dal passaggio degli sciatori. Successivamente il lavoro viene completato con la fresa posteriore, che lavora e compatta la neve. Un’attività quotidiana che viene svolta su ogni pista e si protrae fino a notte fonda: è questa la chiave della qualità delle piste trentine.

Nelle skiarea del Trentino gli sciatori hanno a disposizione un parco impianti tra i più moderni dell’arco alpino. Telecabine con gondole da 8 a 16 posti, seggiovie quadriposto ed esaposto ad agganciamento automatico, funivie modernissime, rappresentano oggi la spina dorsale delle più note skiarea.

Anche per questa stagione in diverse località si è investito per migliorare gli impianti di innevamento programmato, che oggi garantiscono una copertura del 90 per cento sul totale delle piste, creando appositi bacini di accumulo dell'acqua e introducendo nuovi generatori a più basso consumo di energia.

 

Free Ski Day

Free Ski Day

Il 15 dicembre impara a sciare gratis con i Maestri di...



Le principali novità dalle ski area per la stagione 2018-2019

SAN MARTINO DI CASTROZZA - PASSO ROLLE
A livello di innovazione degli impianti, segnaliamo che per la stagione invernale 2018-2019 verrà inaugurata la nuova cabinovia a 10 posti Colbricon Express, che andrà a serivre l'area di Ces, collegata con Tognola e apprezzata per le sue discese a portata di tutti.


VAL DI FIEMME
La stagione invernale 2018-2019 vedrà l'apertura di due nuove strutture panoramiche: nella Ski Area Bellamonte - Alpe Lusia inaugurerà il Nuovo Chalet 44 Dolomites Lounge, in zona Morea. Il ristorante offrirà una ampia terrazza soleggiata con vista spettacolare sulle Pale di San Martino e sulla Catena del Lagorai.
All'Alpe Cermis aprirà la nuova pista rossa Busabella, e anche un un nuovo rifugio, a quota 2.170 m, in località Forcella di Bombasel. Cucina trentina e "Italian style", anche con piatti a base di pesce, e ampia scelta di vini e aperitivi.
Nello Ski Center Latemar apre invece la nuova pista da slittino dell'area Pampeago (400 metri di divertimento per tutti, grandi e piccoli); sempre a Pampeago, nuovo look glamour per lo Chalet Caserina, con arredi totalmente rinnovati e cucina gourmet.

 

MADONNA DI CAMPIGLIO - PINZOLO

A Madonna di Campiglio - Pradalago, verrà ampliata la pista nera Amazzonia, mentre i zona Spinale verrà allargata la pista Spinale Diretta
A Pinzolo verrà aperta la nuova seggiovia Fossadei - Malga Cioca, una sei posti ad ammorsamento automatico, che aumenterà la portata oraria da 700 a 1800 persone all'ora, in soli 3 minuti di salita.

 

MONTE BONDONE
Atteso per la stagione 2018-2019 il prolungamento della pista Lavaman-Variante, in collegamento ocn la pista 3-Tre Panoramica. Inoltre, verrà ampliata la prima parte della Gran Pista, con miglioramento della sciabilità.


PANAROTTA - TESINO
Attesa nella ski area della Panarotta per l'installazione di una nuova seggiovia triposto (Malga Montagna Granda - Cima Esi), con una portata di 1.500 persone all'ora. Inoltre, prevista la realizzazione di un nuovo skiweg e cannoni per la neve programmata.