Alla scoperta degli animali in inverno

Attività dei Parchi Naturali del Trentino

In inverno la natura è viva. È solo meno evidente, si nasconde infatti nel bianco della neve, ma forse è più facile da cercare, perché lontano dalle piste da sci, c’è una vasta quiete, il regno senza tempo della fauna del Trentino.

I boschi sono silenziosi, il piede affonda nella neve fresca e davanti a noi si possono intravvedere le tracce di cervi, camosci ed altri animali selvatici che vivono nei Parchi Naturali del Trentino. La vacanza si trasforma in un incontro sincero con la natura, una possibilità di aprire gli orizzonti e di fare un’esperienza che rimarrà a lungo nella memoria dei nostri bambini.

A piedi o con le ciaspole, soli o accompagnati dalle guide alpine ci si può addentrare nei parchi di Paneveggio, Adamello Brenta e dello Stelvio che propongono itinerari ad hoc per chi vuole aggiungere un’esperienza diversa alla normale camminata. I tre parchi promuovono da anni delle escursioni per imparare a conoscere gli aspetti naturalistici dei loro territori e per avere dimestichezza con i loro animali.

Il parco dello Stelvio propone delle camminate in gruppo sulle tracce degli animali, un’escursione di un’intera giornata. Nel parco di Paneveggio, passeggiando nella foresta dei violini, si possono ammirare gli ungulati, come i cervi nella grande area recintata e i branchi di camosci nei Piani della Cavallazza. Infine, nel parco Adamello Brenta, sull’Altopiano della Paganella, passeggiando nel bosco si possono scoprire le varie specie di animali che lo frequentano, i loro segni e i loro trucchi per sopravvivere al rigido inverno.