Passeggiando sulla neve: i migliori itinerari in Trentino

Escursioni per famiglie tra malghe, boschi e pascoli innevati

Bianco luminoso, blu intenso: i colori dominanti di una soleggiata giornata invernale in Trentino. Il momento migliore per scoprire la bellezza di questa stagione, a piedi, con le ciaspole e perché no, con bob e slittino per i più piccoli. Molti itinerari per famiglie hanno come meta malghe e rifugi dove rilassarsi e provare le ricette locali. 

Una coltre candida ricopre i campi, gli abeti e i tetti dei masi, traccia i contorni di un paesaggio incantato, completamente trasformato dall’inverno: un richiamo irresistibile per chi ama camminare sulla neve, respirare l’aria pura e frizzante, passeggiare senza fretta alla scoperta del territorio. Il Trentino è ricco di itinerari semplici, adatti alle famiglie, che alternano ampi tratti soleggiati a romantici sentieri nel bosco, dove inoltrarsi alla ricerca delle impronte degli animali. E per riscaldarsi davanti a una cioccolata calda o un’ottima polenta, basta fare tappa in rifugio. 

Alpe Cimbra: lungo il sentiero “Il Respiro degli Alberi 

Partendo da Lavarone, nel cuore dell’Alpe Cimbra, in inverno, si può visitare un monumento vivente, il Respiro degli Alberi. Questo incantevole sentiero tematico immerso nel bosco è ricco di opere d’arte il cui elemento conduttore è l’albero quale elemento di vita. Intorno, lo spettacolo della Valsugana e del lago di Caldonazzo. 

Rifugio Fuchiade, scivolando sulla neve in Val di Fassa

Un sentiero incantato, quasi pianeggiante, che i più piccoli possono affrontare trainati in bob o slittino: è il percorso di 45 minuti che da Passo S. Pellegrino porta al rifugio di Fuchiade, ottimo per un pranzo o una merenda. Si rientra per lo stesso itinerario, anche a bordo di una carrozza trainata da cavalli. 

Alla Tana dell’Ermellino sulla Paganella

Un bel percorso pianeggiante per tutta la famiglia, da fare a piedi o sulla slitta trainata da cavalli: partendo dal maneggio di Andalo si raggiunge, dopo aver costeggiato il lago, il rifugio Tana dell’Ermellino, dove pranzare con ottime ricette trentine. Tanti i giochi all’aperto per i bambini. 

Alla ricerca dei draghi del Latemar in Val di Fiemme

Ad ogni passo, una sorpresa: è la Foresta dei Draghi, in Val di Fiemme, un percorso-gioco fiabesco di mezz’ora che trasforma una passeggiata sulla neve battuta in un’avventura costellata di “prove” divertenti. All’arrivo, sul Latemar, ci si diverte anche con slittini, tubbing, babypark e slittovia.  

Malga Stabli, un balcone sulla Val di Sole 

Da stalla utilizzata d’estate a ristorante d’alta quota: è la trasformazione della Malga Stabli, in Val di Sole, meta di un una breve passeggiata perfetta anche in inverno, adatta a grandi e piccoli. In meno di un’ora si raggiunge un punto molto panoramico. Su richiesta è attivo un servizio di trasporto.

Madonna di Campiglio: gita a Malga Ritorto 

Il profumo degli abeti avvolge chi si dirige verso Malga Ritorto: il sentiero, semplice e alla portata di tutta la famiglia, parte dalla località Patascoss, prosegue nel bosco e raggiunge la radura davanti alla malga, dove gustare un piatto di polenta ammirando le Dolomiti di Brenta.